Machin: «Risultato favorevole, abbiamo un bel vantaggio al ritorno. Il terreno di gioco…»

© foto www.imagephotoagency.it

Lazio-Siviglia 0-1: la conferenza stampa dell’allenatore della squadra andalusa Pablo Machin

Il Siviglia espugna l’Olimpico battendo la Lazio per 1-0 nella gara d’andata dei sedicesimi di finale di Europa League. Pablo Machin, allenatore della squadra andalusa, ha analizzato così la prova dei suoi ai canali ufficiali del club. «La sensazione a caldo è che abbiamo avuto le occasioni anche per segnare qualche gol in più. Magari non si è visto, ma a causa delle molte partite giocate il terreno di gioco non era nelle migliori condizioni: anche per questo non siamo stati molto precisi negli ultimi passaggi per indirizzare maggiormente la qualificazione. Ho visto una squadra molto simile a quella che siamo abitualmente, ci sono stati meno errori rispetto alle ultime partite in cui le puntali disattenzioni ci erano costate molto in termini di gol subiti. È stato importante segnare per primi, prendendo noi l’iniziativa e minimizzando i punti di forza dei nostri rivali. Abbiamo colpito dove sapevamo di poter far male, peccato solo non aver finalizzato di più. Possiamo giocarcela al meglio: l’1-0 per noi è favorevole, ma non mi faccio prendere dall’euforia. È un buon risultato, con un pareggio o una vittoria ci qualifichiamo. Abbiamo questo vantaggio, ma siamo consapevoli di dover far bene al ritorno perché in Europa le squadre hanno potenziale».

CONFERENZA STAMPA POST GARA –  «La sensazione a caldo è che si potessero segnare più gol. Inoltre, c’è una difficoltà nel giocare in un terreno così che non favorisce l’ultimo passaggio. Voglio complimentarmi con i nostri tifosi perchè ci hanno incoraggiato per tutta la partita».Machin ha poi proseguito: «Aver segnato prima oggi è stato importante, abbiamo preso l’iniziativa minimizzando le qualità degli avversari che conoscevamo. Non siamo riusciti a finalizzare oltre al primo gol, questo è un peccato. Se recuperiamo bene potremo competere nel migliore dei modi. Il risultato è buono e favorevole e al ritorno anche un pareggio ci può premiare, ma in Europa bisogna fare bene perchè ci sono squadre con potenziale».