Lazio-Siviglia 0-1, pagelle e tabellino

Lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Lazio-Siviglia, Europa League 2018/2019, cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Lazio-Siviglia 0-1 Allo Stadio Olimpico di Roma, il primo atto della sfida Lazio-Siviglia, valida per i sedicesimi di finale della Europa League 2018/2019, viene vinto dalla compagine andalusa. La partita, controllata per lunghi tratti dalla squadra di Pablo Machin, è decisa da una rete di Ben Yedder al 22′. La squadra di Inzaghi, apparsa senza idee concrete in fase offensiva, esce con una sconfitta di misura da una serata anche particolarmente sfortunata: in meno di un’ora di gioco, si contano infatti gli infortuni di Luis Alberto, Parolo e Bastos. La gara di ritorno è in programma mercoledì prossimo a Siviglia: Lazio con un solo risultato a disposizione per centrare la qualificazione agli ottavi di finale della competizione.

Lazio-Siviglia 0-1: pagelle e tabellino

MARCATORI: 22′ Ben Yedder

LAZIO (3-5-2): Strakosha 6; Bastos 6 (57′ Luiz Felipe 6), Acerbi 6,5, Radu 6; Marusic 5, Parolo 6 (46′ Cataldi 6), Leiva 6, Luis Alberto 6 (44′ Durmisi 5,5), Lulic 5; Correa 5, Caicedo 5. A disposizione: Proto, Durmisi, Badelj, Luiz Felipe, Romulo, Cataldi, Patric. Allenatore: Simone Inzaghi.

SIVIGLIA (3-5-2): Vaclik 6; Mercado 6, Kjaer 6,5, Sergi Gomez 6; Navas 6, Sarabia 7 (83′ Amadou s.v.), Banega 6, Vazquez 6,5, Escudero 6,5 (75′ Promes 6); André Silva 6,5, Ben Yedder 7 (71′ Munir 6). A disposizione: Juan Soriano, Promes, Gil, Rog, Amadou, Mesa, Munir. Allenatore: Pablo Machin.

ARBITRO: Slavko Vinčić (Slovenia)

NOTE: Ammoniti Radu, Banega, Correa, Mercado, Acerbi. Possesso palla: 48%-52%. Tiri totali: 7-14. Tiri in porta 1-1.

Lazio-Siviglia: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Inizio determinato della Lazio che però non trova l’affondo vincente. Col passare dei minuti il Siviglia torna a proporsi pericolosamente e, a metà tempo, va vicino alla rete due volte con Escudero e poi con André Silva. Lazio senza idee e concretamente pericolosa solo al 40′ con un tiro di Leiva che termina di poco a lato.

45’+3′ Finisce all’Olimpico: Siviglia batte Lazio col risultato di 1-0.

45’+3′ Ammonito Acerbi, falloso su André Silva

45’+1′ Ammonito Mercado

45′ Decretati 3 minuti di recupero

40′ Lazio pericolosa: suggerimento di Cataldi per Leiva che conclude in corsa, palla di poco a lato

40′ Punizione a rientrare di Durmisi e palla sfiorata di testa da Radu che finisce alta

38′ Terzo ed ultimo cambio nel Siviglia: esce Sarabia, entra Amadou

33′ Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, respinta aerea di André Silva e conclusione di prima di Lulic: palla altissima

30′ Seconda sostituzione di Machin: esce Escudero, entra Promes

26′ Primo cambio nel Siviglia: esce Ben Yedder, entra Munir

21′ Siviglia ancora pericoloso: cross teso di Navas e colpo di testa di André Silva che termina di poco alto

20′ Tiro di Escudero dal limite e respinta di Acerbi a circa un metro dalla porta

20′ Contropiede del Siviglia: Sarabia serve Escudero che conclude in corsa, Luiz Felipe è bravo a chiudere in angolo

15′ Ammonito Correa per un intervento falloso su Banega

15′ Ripartenza del Siviglia e combinazione tra Ben Yedder e André Silva: il tiro del portoghese è alto

12′ Su una punizione di Cataldi, Luiz Felipe conclude in spaccata: palla alta

12′ Terzo ed ultimo cambio per Inzaghi: esce l’infortunato Bastos, entra Luiz Felipe

9′ Correa serve Caicedo che conclude di prima intenzione dal limite: palla sull’esterno della rete

2′ Lazio in avanti: bel cross di Durmisi dalla sinistra e anticipo di testa di Kjaer su Caicedo

1′ Inizia il secondo tempo di Lazio-Siviglia. Un cambio da segnalare: Lazio in campo con Cataldi al posto di Parolo


SINTESI PRIMO TEMPO – Il Siviglia fa la partita e trova il vantaggio al 22′ con Ben Yedder a conclusione di una bella ripartenza. Lazio che cerca la reazione pur non trovando lo spunto vincente; spagnoli che continuano a rendersi pericolosi fino alla fine della frazione di fronte ad una Lazio piuttosto spenta.

45’+1′ Finisce il primo tempo di Lazio-Siviglia: spagnoli in vantaggio grazie alla rete siglata da Ben Yedder.

45′ Contropiede del Siviglia e cross di Navas dalla destra: André Silva colpisce di testa mandando alto

44′ Cambio forzato per Inzaghi: nella Lazio esce l’infortunato Luis Alberto ed entra Durmisi

44′ Ammonito Banega per un fallo su Correa

38′ Chiusura decisiva di Acerbi in area su un cross basso di André Silva destinato a Ben Yedder

37′ Calcio di punizione di Banega dal vertice dell’area di rigore: tiro a giro e palla ampiamente alta

31′ Ammonito Radu, falloso su Sarabia

27′ Occasione per la Lazio con Marusic che infila la palla sotto le gambe del portiere Vaclik: Kjaer respinge sulla linea di porta, ma successivamente viene segnalato il fuorigioco dell’esterno biancoceleste

24′ Lazio in avanti: ancora una bella combinazione tra Parolo e Correa che, in area, viene fermato nuovamente da Kjaer

22′ IL SIVIGLIA E’ IN VANTAGGIO. RIPARTENZA DELLA SQUADRA SPAGNOLA E ASSIST PRECISO DI SARABIA PER BEN YEDDER CHE, SOTTO PORTA, DEVE SOLO APPOGGIARE LA PALLA IN RETE. 0-1

18′ Azione della Lazio in verticale condotta da Luis Alberto, Caicedo e Correa: l’argentino entra in area ma viene fermato in maniera fisica da Kjaer

11′ Bella combinazione tra Parolo e Correa: l’attaccante biancoceleste viene chiuso negli ultimi metri da Kjaer

8′ Primo calcio d’angolo della gara per il Siviglia dopo una chiusura di Acerbi

5′ Reiterata azione offensiva del Siviglia: la difesa laziale riesce poi a liberare

4′ Parolo è rientrato in campo, ma non sembra nelle condizioni di poter continuare a giocare

3′ Gioco fermo per uno scontro di gioco tra Vasquez e Parolo: il biancoceleste ha la peggio dopo la torsione della caviglia destra

1′ Dopo un minuto di silenzio in ricordo di Emiliano Sala, la gara ha inizio col calcio d’avvio della Lazio

Squadre in campo all’Olimpico, tra poco il calcio d’avvio di Lazio-Siviglia

Lazio-Siviglia: le formazioni ufficiali, Bastos titolare

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Bastos, Acerbi, Radu; Marusic, Parolo, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Correa, Caicedo.

SIVIGLIA (3-5-2): Vaclik; Mercado, Kjaer, Sergi Gomez; Navas, Sarabia, Banega, Vazquez, Escudero; André Silva, Ben Yedder.

Lazio-Siviglia: i convocati di Inzaghi

Il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi ha diramato la lista dei convocati in vista della sfida di oggi contro il Sevilla (ore 18:55) allo Stadio Olimpico di Roma.

Portieri: Guerrieri, Proto, Strakosha

Difensori: Acerbi, Bastos, Durmisi, Luiz Felipe, Marusic, Patric, Radu, Romulo

Centrocampisti: Badelj, Cataldi, Leiva, Luis Alberto, Lulic, Parolo

Attaccanti: Caicedo, Correa

Lazio-Siviglia: le probabili formazioni

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Marusic, Parolo, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Correa, Caicedo. A disp.: Proto, Durmisi, Bastos, Patric, Romulo, Badelj, Cataldi.

SIVIGLIA (3-4-1-2): Vaclik; Carrico, Kjaer, Mercado; Navas, Banega, Mesa, Promes; Vazquez; Ben Yedder, Andrè Silva. A disp.: Soriano, Escudero, Gomez, Arana, Rog, Sarabia.

Lazio-Sivigilia: le conferenze

INZAGHI – Come sta la squadra?

Abbiamo avuto sei giorni per poter lavorare bene e recuperare energie soprattutto mentali. Settimana scorsa è stata molto dispendiosa, dopo Milano abbiamo avuto partite toste con Frosinone ed Empoli. Abbiamo vinto due partite importanti e conquistato una semifinale di Coppa Italia, domani ci giocheremo un sedicesimo 

Immobile ci sarà? 

E’ un giocatore generoso che vorrebbe esserci, mancano ancora due allenamenti. Non si è ancora allenato con la squadra perchè non vogliamo correre rischi. Sappiamo l’importanza della partita di domani, abbiamo però tante gare ravvicinate. Per il momento è più no che si.

Situazione di Milinkovic doveva essere gestita diversamente?

La partita con l’Empoli era molto importante, mancavano già Luis Alberto e Immobile. Correa e Milinkovic stavano bene e volevano esserci a tutti i costi. Avendo avuto Immobile e Luis Alberto avrei fatto scelte diverse. Per me è un problemino che gli farà salterà due partite. Giorno dopo giorno valuteremo la sua condizione. Il nostro desiderio è andare a fondo in tutte le competizione. Le partite sono mal distribuite, non andava mai giocata la gara con l’Empoli di giovedì. Considerano che noi abbiamo giocato l’ultima gara di lunedì. Sono scelte che accettiamo. Stiamo cercando di recuperare i giocatori fuori in fretta.

Lazio peggior difesa, Siviglia miglior attacco

C’eravamo qualificati con due partite d’anticipo. Il nostro è stato un grande cammino, non ricordo una squadra che fa l’Europa League e per due anni consecutivi si qualifica con due giornate d’anticipo. Dovevamo interpretare nel migliore dei modi anche le ultime due partite delle fase a girone che poi abbiamo perse.

Da domani al 2 marzo si gioca una bella fetta di stagione. Sente pressione?

Siamo sereni perchè siamo orgogliosi di quanto fatto nei primi sei mesi. Abbiamo avuto difficoltà, subite critiche ingiuste. Io fortunatamente sono vent’anni che sono qua, so quando devo accettare critiche costruttive. So quando arrivano critiche prevenute. La squadra sta in un buon momento. Sappiamo che abbiamo avuto un rallentamento con diversi infortuni. Il mese è impegnativo ma orgoglioso di essere in lotta per la Champions. e tutti gli altri obiettivi.

Partita più difficile a livello europeo? 

Sappiamo che sarà una partita importante. Mi ricordo con piacere la cavalcata dell’anno scorso, spero di ripeterla anche quest’anno. L’anno scorso ai sedicesimi di finale con la Steaua eravamo favoriti, questa volta no. Nel calcio le partite sono aperte. Rispetto per Siviglia ma la partita è aperta, metterò la squadra migliore possibile

Gerarchie sugli obiettivi?

No, assolutamente. Non c’è nessuna gerarchia. Mi sono accorto in questi anni che non puoi mettere in preventivo nulla. Bisogna ragionare partita per partita. In questo momento ho in mente una formazione però mancano due allenamenti dove può succedere di tutto. Bisogna cercare di schierare la formazione migliore possibile poi domenica sarà complicato anche a Genova.

Cosa temi del Siviglia?

E’ una squadra molto tecnica, costruita nel migliore dei modi. Hanno una rosa molto lunga, giocano un calcio simile al nostro. Giocatori molto tecnici con grandissima qualità. Oggi la rivedremo, cercheremo di fare la partita migliore possibile.

Aumentate le chance di qualificazione della Lazio?

Al momento del sorteggio non vincevamo da parecchie partite. Però siamo stati costanti in stagione, siamo vicini al quarto posto in campionato, il Siviglia più o meno ha la nostra stessa posizione in Liga

Come si affronta il Siviglia? Come stanno Leiva, Lulic, Marusic e Parolo?

Li ho visti bene, come Luis Alberto e Correa che avevano avuto problemi nell’ultima settimana. Se nell’allenamento di oggi e domani mi daranno conferme, loro due giocheranno. Dobbiamo provare a fare la partita e cercare di non prendere gol.

MACHIN – Alla vigilia di Lazio-Siviglia, e dopo alcunE ore dalla conferenza stampa di Simone Inzaghi e Luis Alberto, anche l’allenatore degli andalusi Machìn ha risposto alle domande dei cronisti presenti nella sala stampa dell’Olimpico: «Sicuramente la partita di domani sarà diversa dalle ultime ma la squadra è sempre la stessa. Vincere ci aiuterebbe a crescere, vincere sarebbe essenziale, conosciamo le nostre qualità e proseguiremo sulla nostra strada».

AVVERSARI – «Il calcio non è mai prevedibile, domani si affronteranno squadre simili nel modo di interpretare il calcio e nel modulo. La Lazio ha molte qualità, daremo il massimo, vogliamo cercare di segnare un gol in trasferta che per noi sarebbe fondamentale così come mantenere la porta inviolata per provare a suggellare il passaggio del turno in casa tra una settimana. La Lazio è molto offensiva, ha degli esterni che prediligono attaccare, Luis Alberto ha qualità importanti e gran parte della manovra biancocelesti passa per i suoi piedi, c’è il dubbio Immobile ma non dovesse esserci al suo posto potrebbe esserci Caicedo, che conosciamo bene così come Correa, un giocatore che predilige agire negli spazi».

MOMENTO – «Non credo che sia questo il momento dei dubbia, abbiamo tracciato un percorso che ha evidenziato le nostre peculiarità. Il momento non è dei migliori, ho alcuni dubbi soprattutto dal l’unto di vista fisico. Per la gara di domani sceglierò la formazione possibile volgendo però lo sguardo anche al prossimo impegno di campionato che è molto vicino. Avere a disposizione più ore di recupero è importante. Alcuni giocatori hanno dei fastidi ormai da diverse settimane, molti ragazzi hanno degli acciacchi perché siamo a metà stagione ed abbiamo già molte partite sulle gambe ma i miei calciatori devono abituarsi a questo».

Lazio-Siviglia: l’arbitro del match

Lazio-Siviglia, sfida valida per la gara d’andata dei sedicesimi di finale di UEFA Europa League, in programma giovedì 14 febbraio alle ore 18:55 allo Stadio Olimpico di Roma, sarà diretta dal signor Slavko Vinčić (SVN). Assistenti: Tomaž Klančnik (SVN) – Andraž Kovacic (SVN) IV uomo: Grega Kordež (SVN) ADD1: Matej Jug (SVN) ADD2: Nejc Kajtazovic (SVN). C’è un solo precedente tra la Prima Squadra della Capitale ed il direttore di gara sloveno: quest’ultimo risale al 22 febbraio 2018, giorno in cui la Lazio affrontò allo Stadio Olimpico di Roma l’FCSB in occasione della gara di ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League. In quest’ultima circostanza la squadra di Simone Inzaghi si impose per 5-1 sui romeni grazie ad una tripletta di Ciro Immobile ed alle reti di Bastos e Felipe Anderson. Il 24 marzo precedente, invece, Vinčić arbitrò l’incontro tra Italia ed Albania valido per le qualificazioni alla Coppa del Mondo del 2018. Anche in quest’incontro Ciro Immobile trovò la via della rete portando gli Azzurri sul 2-0 al 71’.

Lazio-Siviglia streaming: dove vederla in Tv

Dopo un girone terminato al secondo posto in classifica alle spalle dell’Eintracht Francoforte, la Lazio ha pescato negli ultimi sorteggi di Europa League il Siviglia, che affronterà giovedì alle 18.55 per la prima volta. Lo stadio Olimpico di Roma sarà teatro della sfida valida per i sedicesimi di finale dell’importante competizione, che verrà trasmessa in esclusiva da Sky sui canali Sky Sport Arena (canale 204 del satellite) e Sky Sport (canale 253 del satellite, 384 del digitale terrestre). Inoltre, per gli abbonati sarà disponibile – come di consueto, la visione con l’app di Sky Go.

Articolo precedente
infortunati lazioLazio incerottata, contro il Siviglia altri 3 infortuni: i dettagli
Prossimo articolo
Roque MesaLa moviola di Lazio-Siviglia: Vinčić troppo generoso