Connettiti con noi

Hanno Detto

Lucescu: «Il calcio aiuta a non pensare alla guerra in Ucraina»

Pubblicato

su

Mircea Lucescu ha parlato a Prime Video di come ha affrontato la guerra in Ucraina da allenatore della Dinamo Kiev

Mircea Lucescu allenatore della Dinamo Kiev, ha parlato a Prime Video in una intervista in cui il tecnico ha parlato di come la squadra sta affrontando la difficile situazione della guerra in Ucraina.

GUERRA – «Con 2 amici abbiamo insistito per farli uscire. Se avessero dovuto andare a combattere, sarebbero morti il primo giorno. Loro potevano dare al paese immagine di un paese che continua a vivere tramite lo sport. Io sono stato uno di quelli che ha aiutato tanto insieme alla Federazione Rumena e al Presidente Ceferin. Sono stato vicino ai giocatori della Dinamo e dello Shakhtar. Il calcio li fa smettere di pensare quello che succede lì, però quanto vedo le facce tristi allora sento di dover sollevare loro il morale. L’unica cosa che può sollevarlo davvero sono i risultati, i risultati portano avanti tutto. L’orgoglio per loro è la cosa più importante. La responsabilità di quello che in questo momento rappresentano. Sapere che non si allenano o giocano solo per loro stessi, ma per tutto un Paese. Il calcio deve aiutare la gente. Non si può vivere solo con la paura, la miseria, la disperazione, con i bombardamenti. L’essere umano ha bisogno anche di altro. Di sorrisi, emozioni. E noi cerchiamo proprio questo».

Lazio News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 46 del 07/09/2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.