Rivivi la diretta – Pioli: “Partita importantissima. Bisogna entrare in campo per vincere”. Lulic: “Se giochiamo da squadra non temiamo nessuno”

© foto www.imagephotoagency.it

Alle ore 18:45, il tecnico biancoceleste Stefano Pioli ed un calciatore prenderanno la parola in conferenza stampa presso la sala stampa del Centro Sportivo di Formello alla vigilia della gara di Europa League tra Lazio e Galatasaray. Segui la diretta su Lazionews24.com

(PREMERE F5 PER AGGIORNARE)

 

Gara che dà un senso alla stagione?
“Si può dire di sì, puntiamo tanto su questa Europa League. Conterà quello che faremo domani sera, vogliamo passare il turno. E’ una partita importantissima”

 

Muslera ha detto che per passare il turno a loro servirà un’impresa
“Con la partita di andata ci siamo presi un piccolo vantaggio ma la posta in palio è tutta da conquistare domani sera. Sappiamo quali sono i loro punti deboli e abbiamo le qualità per far bene”

 

Perché in Europa andate bene?
“In Europa stiamo facendo bene e dobbiamo assolutamente continuare, quando sarà tempo di pensare al campionato ci penseremo. Domani ciò che conta è passare il turno”

 

Cercherete di fare la partita o farete calcoli?
“Io credo che se entri in campo cercando di vincere hai molte più possibilità di vincere. Sicuramente terremo conto dell’approccio avuto all’andata. Ci siamo espressi bene sia tecnicamente che a livello di atteggiamento, dovremo ripetere quella prestazione”

 

Si aspetta un Galatasaray simile all’andata?
“Sappiamo come giocano, è chiaro che non so con esattezza chi scenderà in campo, ma conosciamo il loro modo di occupare il campo”

 

Il Gala ha risparmiato alcuni giocatori importanti, secondo lei per farli riposare?
“Loro hanno i nostri stessi obiettivi, l’allenatore avrà fatto le sue scelte per utilizzare la miglior formazione”

Lazio a secco di goal, sarà uno svantaggio?
“Nelle ultime partite abbiamo avuto qualche difficoltà ma abbiamo fatto diversi goal contro Chievo ed Hellas”

 

Radu e Bisevac?
“Si sono allenati bene, se faranno bene anche la rifinitura potranno essere disponibili. Gli stessi dell’andata? Può essere un’opzione ma mi riservo di valutare fino alla fine”

 

LA PAROLA PASSA A SENAD LULIC

 

Che partita ti aspetti?
“Molto difficile, adesso conosciamo l’avversario, abbiamo un piccolo vantaggio. Vogliamo scendere in campo uniti come una squadra e portare a casa il risultato”

 

Non siete capaci a gestire il risultato..
“Ci proveremo domani a dimostrare di essere capaci di saper fare anche questo”

 

In Europa avete più stimoli?
“Abbiamo fatto bene in Europa e vogliamo continuare, parlare di campionato è inutile. Domani abbiamo una partita importante e vogliamo concentrarci su questa partita. Da domani o dopodomani penseremo alla Serie A”

 

Quanto conta per voi domani?
“Conta tantissimo abbiamo fatto il possibile per arrivare in Europa, vogliamo arrivare fino in fondo. E’ molto importante”

 

Cosa vuoi dire alla gente laziale?
“Arrivare in Europa League e giocare con lo stadio vuoto è triste. Ti sacrifichi tutto l’anno e giochi in uno stadio vuoto… Domani mi aspetto non uno stadio pieno ma che la gente venga a darci una mano”

 

Cosa ti ha convinto a rinnovare con la Lazio?
“Non so se è questo il momento di parlarne vista l’importanza della partita di domani. Sono qui da cinque stagioni, mi sento a casa. Abbiamo un futuro, voglia di vincere, fare una grande squadra. Questo è stato fondamentale per me”

 

A cosa dovete fare attenzione domani?
“L’esperienza ce l’abbiamo anche noi. Dobbiamo scendere uniti come una squadra, se giochiamo così non dobbiamo avere paura di nessuno. Rispetto sì, ma paura di nessuno. In tanti di noi hanno giocato competizioni europee, non c’è da avere paura”

 

Parli di squadra unita: c’è differenza rispetto al gruppo dell’anno scorso?
“No, però ogni tanto in campo sicuramente. L’anno scorso tutto girava bene, quest’anno pensavamo fosse lo stesso. Confermarsi è sempre difficile. Pensavamo andasse bene, ma se ognuno molla un centimetro diventa difficile. Dobbiamo tornare ad essere uniti e così torneranno anche i risultati positivi”