Le pagelle di Cagliari-Lazio: Immobile salvatore della patria, Felipe Anderson dà la scossa. Male Luiz Felipe

Immobile
© foto www.imagephotoagency.it

Le pagelle di Cagliari-Lazio 2-2, match valido per la 28^ giornata del Campionato Serie A TIM

La sfida delle ore 15:00 ha visto i sardi di Lòpez sfidare i biancocelesti guidati da Simone Inzaghi. La partita che si è disputata alla Sardegna Arena non era di certo una passeggiata. Ecco le pagelle dei capitolini.

STRAKOSHA 5,5: Non molto impegnato. Sul colpo di testa di Han compie un grande intervento, poi sul rocambolesco gol di Pavoletti non può nulla. Combina la frittata insieme a Luiz Felipe in occasione del rigore fischiato al Cagliari.

LUIZ FELIPE 4,5: Molto elegante, stupisce di partita in partita questo difensore. Sbaglia clamorosamente al 70′, procurando il rigore per il Cagliari a causa del fallo su Pavoletti. Da segnalare anche nel finale anche un altro brutto intervento che poteva regalare al Cagliari il terzo gol.

DE VRIJ 6: Abbastanza attento, guida la difesa con la solita personalità e sicurezza. Si rende protagonista di ottime chiusure. (76′ NANI 5: Al 90’+2′ si divora la rete del pareggio).

RADU 5: Rischia l’autogol nella prima frazione con una chiusura su un cross per liberare l’area. Nel momento del gol ha la colpa di non marcare Han.

BASTA 6: Sufficientemente propositivo, si fa vedere abbastanza in avanti. La convocazione della Nazionale serba non arriva casualmente…

PAROLO 6: Il solito lavoro “oscuro”. Quantità e sostanza a centrocampo. Il maratoneta di questa Lazio. (64′ MILINKOVIC-SAVIC 5: Non riesce ad incidere sul match).

LEIVA 6,5: Qualità e ottime geometrie. Propizia l’autogol di Ceppitelli con il suo inserimento. Arrivati a questo punto della stagione la mancanza di Biglia non è più avvertita.

LULIC 6: Corsa e sacrificio, un vero capitano. Recupera un buon numero di palloni.

LUKAKU 5: Si vede davvero poco. A volte sembra quasi che scompaia dal gioco. E’ lontano dal Lukaku che condusse i biancocelesti alla vittoria della Supercoppa. (64′ FELIPE ANDERSON 6,5: Prova a dare la scossa con i suoi strappi e le sue conclusioni, serve l’assist per il pareggio di Immobile).

LUIS ALBERTO 6: Non si vede molto nella prima mezz’ora, ma quando si accende dona vitalità a tutta la squadra. I suoi calci piazzati sono tutti pericolosissimi, da una sua punizione arriva l’autogol di Ceppitelli.

IMMOBILE 7: Viene fermato bene dalla difesa di Lòpez. Ceppitelli e Castan riescono a bloccarlo in maniera egregia. Corre e si danna per lunghi tratti del match. Salva la Lazio con un gran gol di tacco che resterà nella storia.

ALL. INZAGHI 6: Questa volta i cambi non portano i risultati sperati. Simone, la tua Lazio arrembante che fine ha fatto?