Lazio Spal, Inzaghi: «Partita spettacolare. Giroud? Non avrebbe oscurato nessuno»

lazio inzaghi
© foto As Roma 02/02/2020 - campionato di calcio serie A / Lazio-Spal / foto Antonello Sammarco/Image Sport nella foto: Simone Inzaghi

Lazio Spal, le parole di mister Simone Inzaghi dopo il 5-1 rifilato alla squadra di Semplici ai microfoni di Sky Sport 

Calato il secondo 5-1 consecutivo allo Stadio Olimpico: la Lazio rifila una cinquina alla Spal di Semplici e vola al secondo posto con 49 punti in classifica, in attesa dell’Inter e con una partita in meno. al termine del match mister Simone Inzaghi è intervenuto ai microfoni di Sky Sport: «Ieri nella rifinitura Caicedo aveva dei problemi ma gli ho detto di stringere i denti e se fosse stato un altro periodo, non l’avrei rischiato ma oggi ci ha dato veramente una mano. La partita di oggi non era per nulla facile, viste le ultime due vittorie in tre trasferte della Spal ma i ragazzi sono riusciti a farla diventare semplice. Noi dobbiamo cercare di migliorarci sempre perché le partite di questo campionato sono molto complesse. La partita di oggi è stata spettacolare come lo sono i nostri tifosi che erano così tanti sugli spalti.»

E sul mancato arrivo di Giroud ha detto:

«Con tutte queste partite ravvicinate, l’arrivo di Giroud no avrebbe messo nessuno da parte. Abbiamo anche Adekanye come valore aggiunto e il trio Correa, Caicedo e Immobile stanno facendo grandi cose. E’ normale che un acquisto in più ci avrebbe fatto veramente comodo ma non avrebbe oscurato nessuno. Bobby ha grandi margini di crescite e sta cercando di trovare spazio in un attacco come il nostro, con Milinkovic e Luis Alberto che sono a supporto. Mancano ancora 17 partite e vivo alla giornata come lo sono stati questi quattro anni».

Il tecnico è intervenuto anche ai microfoni di Lazio Style Radio

«Abbiamo fatto una grande gara. I ragazzi l’hanno resa semplice, l’approccio è stato perfetto. Dobbiamo cercare di recuperare bene e preparare queste altre due gare. Mercoledì arriverà un avversario forte che è in una grandissima serie. Andiamo ad affrontare una squadra che ha creato difficoltà a tutte le squadre. Dobbiamo essere bravi nell’approccio come lo siamo stati oggi. Domani vedremo come stanno quelli che hanno giocato oggi, speriamo bene e di recuperare al meglio. Siamo in un ottimo momento, da allenatore è bello vedere la squadra in questo modo. Oggi avevamo uno stadio molto caldo che ci ha incitato dall’inizio alla fine».

Il mister ha anche tenuto la consueta conferenza stampa post gara

«Problemi in questo momento ne abbiamo pochi per quanto riguarda il gioco e i gol. L’infortunio di Correa ci ha accorciato le rotazioni, soprattutto in questa settimana che abbiamo tanti impegni. Caicedo è stato straordinario ma non era al meglio ieri, gli ho chiesto un sacrificio. Un acquisto ci avrebbe aiutato, però Immobile, Correa e Caicedo rimangono intoccabili. Squadra stanca? Non credo. Abbiamo fatto diventare semplice una partita non semplice. Dobbiamo essere lucidi e razionali, ascoltare poco a quello che si dice fuori. Dobbiamo pensare partita dopo partita, poi vedremo quello che succede davanti e dietro, ma principalmente guardiamo a noi stessi. Caicedo si sta meritando tutto il bene della gente, dello staff e della società. Sta dando il fritto, la società è stata bravissima a blindarlo. Per me è fondamentale, è generoso, amato da tutti i compagni. Si fa trovare sempre pronto, sta facendo qualcosa di straordinario».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy