Lazio, questione rinnovi: una conferma e un addio

nani
© foto www.imagephotoagency.it

In casa Lazio c’è da risolvere un doppio rebus di rinnovi: due calciatori hanno una posizione contrattuale in bililo, soltanto uno resterà a Roma

Il caso Stefan de Vrij sia da lezione per la Lazio. La società biancoceleste non è riuscita in tempo a rinnovare il contratto del gioiello olandese, sarà costretta a salutarlo a parametro zero il prossimo giugno. Non è un dramma, meglio però che eventi del genere che non si ripetano. Ecco dunque che la dirigenza ha iniziato a muoversi per risolveri la questioni in bilico. Come riporta l’edizione odierna del “Corriere dello Sport”, le questioni complicate sono due e riguardano Patric e Nani. Il quadro comunque è già abbastanza chiaro: con molta probabilità soltanto lo spagnolo resterà nella Capitale. L’esterno ex Barcellona è un jolly utile alla casa, sempre pronto quando Simone Inzaghi lo chiama in causa. Il suo contratto scade nel 2020, un primo tentativo di rinnovo è stato tentato la scorsa estate ma si concluse con una nulla di fatto. Un ulteriore prova, e dovrà essere decisiva, sarà elaborata nelle prossime settimane.

NANI – Discorso opposto per l’esperto portoghese. Lo staff tecnico non è convinto, eppure siamo quasi al mese di aprile. Difficile che Luis Nani continui la propria esperienza a Roma, anche se darà il massimo fino alla fine per non perdere la convocazione al Mondiale in Russia. A giugno farà ritorno al Valencia, l’ipotesi di riscatto fissata a 10 milioni di euro diventa sempre più improbabile col passare dei giorni. Il calciatore non vuole restare, le parti si saluteranno e si ringrazieranno a vicenda.

Articolo precedente
nataleLazio-Salisburgo, la risposta dei tifosi non si fa attendere: inizia bene la prevendita dei biglietti
Prossimo articolo
calciomercato lazio de vrij immobileCalciomercato, de Vrij-Inter: affare in bilico. E si ripresenta il Barcellona