Primavera: il punto sulla 15esima giornata di campionato

© foto www.imagephotoagency.it

Fondamentale blitz esterno per la Lazio che espugna in rimonta il campo del Napoli con reti di Ceka ed Al Hassan e mantiene la vetta in classifica insieme a Verona e Sampdoria.

In vetta, resta tutto immutato. Vincono praticamente tutte, ma il il colpo di giornata lo mette a segno la Lazio, corsara a Napoli per 2 a 1. I ragazzi di Bonatti, passati in svantaggio a causa di una rette di Russo al 45′, ribaltano il punteggio nel giro di appena tre minuti (Ceka al 66′ ed Al Hassan al 69′) portando a casa tre punti preziosissimi che le consentono di restare in cima alla classifica. Blitz esterni anche per Verona e  Sampdoria. Gli scaligeri soffrono inaspettatamente a Trapani , riuscendo a trovare la rete del successo solo al 91′ con un rigore di Stefanec. Il primo tempo, si era addirittura concluso con i ragazzi di Longo, in vantaggio grazie di Musso al 36′, prima che il solito Tupta al 63′, ristabilisse gli equilbri in campo. I blucerchiati invece, vincono a Brescia grazie ad una doppietta del bomber Baugmartner (15′ e 79′), confermandosi come il miglior attacco del campionato (39 le reti siglate sinora),in coabitazione proprio con i veneti. Un gradino più sotto,  Fiorentina corsara a La Spezia grazie ad una convincente cinquina. La vittoria gigliata, viene spianata da doppia autorete di Mannucci all’8′ e Maigini al 25′. I viola, cominciano a giocare sul velluto e calano il tris con Mlakar al 56′; chiude la manita, la terza autorete di giornata ancora di Mannucci al  65′ ed una rete di Castrovilli, al 77′. Esagera anche il Milan, che conferma il suo splendido momento di forma, rifilando ben quattro reti al Latina, tra le mura amiche. Partenza a razzo per i rossoneri che in 24′ sono già sopra di tre reti (Modric su rigore al 4′,  Zanellato al 18′ ed un’autorete del difensore centrale Santovito, al 24′). Di Nardo al 36′, accorcia le distanze, ristabilite subito da Bellanova al 41′, prima che  Oberrauch al 66′, rendesse più onorevole la disfatta ai romani. Ottima vittoria esterna per la Spal, sul campo del Vicenza (Costantini al 19′ e Shaka Mawuli al 22′ per gli emiliani, Lovato al 91′ per i biancorossi), mentre il Perugia prova a risalire la china, vincendo in casa contro il Cesena e superando in un solo colpo in classifica, il Trapani, lo Spezia ed il Brescia. Umbri che chiudono in svantaggio la prima frazione (Akammadu al 27′) e che poi ribaltano nel secondo tempo grazie a Garofalo al 60′ e di Nolfo al 67′.

I risultati della 15esima giornata

Vicenza – Spal: 1-2

Trapani – Verona:1-2

Milan – Latina: 4-2

Napoli – Lazio: 1-2

Perugia – Cesena: 2-1

Spezia – Fiorentina: 0-5

Brescia – Sampdoria: 0-2

 

Classifica aggiornata alla 15esima giornata

Verona 33

Sampdoria 33

Lazio 33

Fiorentina 31

Milan 29

Napoli 25

Spal 23

Latina 20

Cesena 16

Vicenza 16

Perugia 10

Spezia 9

Brescia 9

Trapani 8
Prossimo turno Sabato 4 Febbraio 2017

Brescia – Perugia: ore 14:30

Cesena – Vicenza: ore 14:30

Latina – Spezia: ore 14:30

Lazio – Trapani: ore 14:30

Sampdoria -Napoli: ore 14:30

Spal – Fiorentina: ore 14:30

Verona – Milan: ore 14:30

Articolo precedente
primaveraPrimavera – Due lampi in tre minuti e la Lazio sbanca Napoli
Prossimo articolo
murgiaMurgia: «Dobbiamo riscattarci, siamo concentrati e motivati»