Connettiti con noi

Hanno Detto

Lazio Primavera, Bertini: «Prima volta che faccio una tripletta, sono felice»

Pubblicato

su

Marco Bertini, centrocampista della Lazio Primavera , è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel commentando la vittoria sul Crotone

Al Fersini la Lazio Primavera, ha schiantato così il Crotone mettendo a referto ben 6 gol. Il mattatore di giornata è stato Bertini, autore di una tripletta.

Nel post partita prorpio il centrocampista biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel commentando cosi la vittoria:

SULLA PARTITA E SULLA TRIPLETTA – «Sono molto felice, prima di tutto per la vittoria e poi chiaramente per la tripletta: è la prima volta che mi capita di farne una. Eravamo partiti benissimo andando in vantaggio, ma poi abbiamo avuto un blackout e loro sono riusciti a pareggiare: per fortuna nel secondo tempo abbiamo rimesso la gara in piedi portando a casa il risultato. Il gol su punizione? Avevo già in mente di farla passare bassa vicino il palo del portiere; il terzo gol invece è stato istinto puro, non ci ho pensato ed ho calciato».

IL RAPPORTO CON IL MISTER – «Da subito mi sono trovato bene: parlavamo spesso in ritiro ed abbiamo creato un buon feeling. Con il resto della squadra siamo un bel gruppo, stiamo bene tra noi e siamo compatti. Essere il capitano è una bella responsabilità ed allo stesso tempo per me è un’emozione unica perché sono un punto di riferimento e devo farmi trovare pronto. L’esperienza ad Auronzo è stata importantissima, ho rubato con gli occhi e ho imparato moltissimo».

OBIETTIVO – «Ora ho l’obiettivo insieme agli altri di portare la squadra in Primavera 1, se poi dovesse capitare più spesso di fare gol non mi dispiacerebbe. Questa tripletta la dedico alla mia famiglia ed alla squadra. I nuovi arrivati? Sono tutti molto bravi, ma se devo fare un nome è quello di Ruggeri e lui lo sa. Ce ne sono davvero tanti: Mancino, De Santis, Troise, Crespi sono tutti bravi ragazzi e bravi giocatori». 

COPPA ITALIA – «Mercoledì abbiamo il primo turno di Coppa Italia, che è una competizione importantissima e vogliamo fare bene. Punteremo a vincere per andare più avanti possibile: ora dobbiamo recuperare al meglio le forze, serve riposo fisico ed una sana vita privata».