“Lazio Patria Nostra”, ecco il nuovo inno. Liti: «Un’enorme soddisfazione per me!»

Curva nord lazio roma
© foto www.imagephotoagency.it

Nelle ultime partite casalinghe della Lazio durante il riscaldamento dei calciatori biancocelesti è stato lanciato un nuovo inno dal titolo “Lazio Patria Nostra”. L’autore del brano è Mario Liti, conosciuto dai tifosi biancocelesti per alcuni canzoni di sfottò ai cugini giallorossi. Liti è intervenuto ai microfoni di Repubblica per spiegare il suo brano: «Questa canzone nasce dalla passione per la Lazio e per il lavoro che faccio. Una passione tramandata da mio padre, che ha un ‘problema clinico’ per questa squadra e già da un po’ di tempo mi chiedeva come mai non avessi scritto ancora niente su di lei, a parte delle canzoni scherzose che avevo pubblicato su internet. Sono contentissimo, perché chiunque tifi una squadra e canti per mestiere, ha come sogno nel cassetto di vedere realizzare una cosa del genere. Mi ha dato veramente un’enorme soddisfazione». Lotito avrà gradito? «Penso che presto incontrerò la società, intanto mi è stato riferito che la canzone è piaciuta molto. La prima frase poi (“Non parlo di pallone”, ndr) è dedicata a lui», sorride Liti. Che del presidente della Lazio ha una propria idea: “È un personaggio controverso, ma a primo impatto mi fa simpatia, anche se questa cosa non è molto condivisa. A me piacciono le persone che sono contro tutto. Un personaggio originale e che comunque, al di là di tutto, ha prodotto anche dei risultati. Quindi mi domando: perché non cercare di essere positivi e costruttivi?».