Lazio, abbonamenti: ecco le modalità di rimborso per la gare a porte chiuse

© foto As Roma 07/11/2019 - Europa League / Lazio-Celtic / foto Antonello Sammarco/Image Sport nella foto: tifosi Lazio

Lazio, rese note le modalità con cui la società rimborserà ai tifosi abbonati per la stagione 2019/20 le gare svolte a porte chiuse

Sono state rese note le modalità con cui i tifosi della Lazio, che hanno sottoscritto l’abbonamento per la stagione 2019/20, saranno rimborsati per le gare svolte a porte chiuse. Ecco quanto si legge sul sito ufficiale biancoceleste:

«La S.S. Lazio – preso atto dei provvedimenti adottati dalle Autorità competenti che, in riferimento all’emergenza Covid19, hanno disposto la ripresa del Campionato di Serie A Tim 2019/20 senza la presenza di pubblico – informa i propri tifosi che i ratei non goduti degli abbonamenti alla stagione sportiva 2019/2020, relativi alle gare casalinghe:

  • Lazio Fiorentina del 27/06/2020
  • Lazio Milan del 04/07/2020
  • Lazio Sassuolo dell’11/07/2020
  • Lazio Cagliari del 23/07/2020
  • Lazio Brescia del 29/07/2020

saranno messi a disposizione degli abbonati, ai sensi e per gli effetti dell’art. 88 del D.L. 17 marzo 2020 e s.m.i., convertito in L. 24 aprile 2020 n. 27, tramite emissione di un voucher. 

Le richieste di emissione dei voucher dovranno pervenire alla società esclusivamente attraverso l’apposita piattaforma TicketOne raggiungibile al link www.rimborso.info  a partire dalle ore 12.00 del giorno 29 luglio alle ore 20.00 del 30 agosto 2020.

Il mancato invio delle richieste entro questo termine costituisce rinuncia alla richiesta di rimborso. Il voucher è cedibile nei limiti sotto precisati.

COME RICHIEDERE IL VOUCHER

Gli abbonati potranno richiedere il voucher esclusivamente attraverso la piattaforma TicketOne. Basterà registrarsi, inserendo il numero di tessera Millenovecento associato all’abbonamento o il supporto cartaceo, ed il sistema calcolerà in automatico l’importo dei cinque ratei cui si ha diritto, ed invierà il voucher in formato PDF all’indirizzo e-mail utilizzato in fase di registrazione.

COME SPENDERE IL VOUCHER

Il voucher potrà essere utilizzato nelle seguenti modalità:

  • Acquisto di Ticketing: per l’acquisto di abbonamenti e/o singole gare della stagione 2020-21, secondo tempi e modalità che saranno comunicati una volta che le Autorità competenti consentiranno la presenza di pubblico agli incontri del Campionato di calcio di serie A. Si ricorda che la S.S. LAZIO emetterà titoli di ingresso allo Stadio (abbonamenti e/o singoli biglietti) solo ed esclusivamente in favore di coloro che risultino essere in possesso di tutti i necessari requisiti richiesti dalle normative anche regolamentari vigenti al momento dell’emissione, ivi inclusa ogni e qualsiasi prescrizione atta a garantire la sicurezza all’interno degli Impianti sportivi, e che rispettino le Condizioni di Vendita che saranno rese note in tempo utile dalla Società per la Stagione Sportiva 2020/2021.
  • Acquisto di Merchandising: Il voucher potrà essere utilizzato per l’acquisto di prodotti del merchandising ufficiale solo ed unicamente presso il Lazio Style 1900 Official Store di via di Propaganda, 8A. Il voucher dovrà essere utilizzato per intero per il singolo scontrino. Il voucher potrà essere cumulato con altri voucher.
    Il voucher sarà attivo, a partire dalle ventiquattr’ore successive dalla sua emissione e fino il termine ultimo del 20 agosto 2020, salvo eventuali proroghe. Decorso tale termine, il voucher potrà essere utilizzato esclusivamente per l’acquisto di Ticketing nei termini sopra indicati.

CLICCA QUI PER RICHIEDERE IL VOUCHER

CLICCA QUI PER IL VIDEO TUTORIAL PER RICHIEDERE IL VOUCHER

SCARICA QUI LE FAQ

PER INFO

Per informazioni e richieste sono a disposizione la mail info.biglietteria@sslazio.it e l’assistenza telefonica al numero 06/3237333 dal lunedì al venerdì, dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00

La S.S. Lazio si riserva, nel caso di entrata in vigore di nuovi provvedimenti emanati dalle Autorità competenti, la facoltà di modificare e/o aggiornare le modalità di rimborso sopra illustrate».