Lazio, l’emergenza ti fa bella e tosta

© foto www.imagephotoagency.it

Nonostante il periodo di difficoltà legato ad infortuni e Covid, contro Bruges e Torino la Lazio ha evidenziato grande carattere.

Gli attributi non emergono solo dal campione nello spogliatoio della Lazio. Ogni riserva o cotitolare li mette in mostra quando scende in campo. È questo il segreto che spinge questa squadra oltre ogni limite evidenziato. Non si possono non considerare infatti gli infortuni e il caos Covid scatenatosi nelle ultime settimane a Formello come alibi dal punto di vista psicologico. Ora c’è San Pietroburgo per chiudere al top questo ciclo pazzesco e mettere lo zampino sul passaggio del turno in Champions. Ciro è tornato re a Torino, era stato bloccato dal tampone Uefa prima della partenza per il Belgio. Se non lo fermeranno di nuovo, diventerà pure Zar russo. Cosi scrive l’edizione romana odierna de Il Messaggero.