Lazio – Juventus, Top e Flop

© foto www.imagephotoagency.it

Esordio amaro ieri sera all’Olimpico per la Lazio di Simone Inzaghi. Il taboo Juventus non è stato sfatato nonostante una buona prestazione dei biancocelesti. Come di consueto vediamo chi è stato il migliore e il peggiore degli undici scesi in campo contro i bianconeri.

 

Top – Esordio da incorniciare per Bastos nella sua prima gara con l’aquila sul petto. Solo quattro allenamenti da quando ha messo piede nella Capitale sono bastati a convincere Simone Inzaghi a schierarlo titolare contro gli ‘imbattibili’ juventini. Il difensore all’appello ha risposto presente sfoderando una prestazione più che sufficiente. Nel finale di gara il suo compito si fa ancor più difficile quando mister Allegri decide di affidargli un cliente scomodo come Higuain. L’angolano però non sbaglia un colpo e strappa applausi alla tifoseria biancoceleste.

 

Flop – Leggero passo indietro per il capitano Lucas Biglia rispetto alla gara di Bergamo. L’argentino ci ha sempre abituato a lanci millimetrici, passaggi perfetti e grandi aperture. Nella gara di ieri invece è mancata quella precisione e soprattutto in occasione del gol di Khedira è proprio il suo movimento errato sull’assist di Dybala a mettere fuori causa de Vrij e a permettere al bianconero di fulminare Marchetti con un destro preciso. Il numero 20 comunque mette in campo tutto quello che ha non risparmiandosi per 90 minuti.