Lazio Juve, doppio ex Giannichedda: «Gara da tripla, prendo Milinkovic e Morata»

© foto www.imagephotoagency.it

Il doppio ex Giuliano Giannichedda ha parlato a Tuttojuve.com della sfida di domenica ore 12.30.

Giuliano Giannichedda è il doppio ex della sfida tra Lazio e Juventus, lunch match di domenica. Ai microfoni di Tuttojuve.com il centrocampista – che in un derby con la Lazio con Papadopulo in panchina fece il difensore centrale – si è espresso circa la partita tra capitolini e Vecchia Signora. Di seguito alcune delle sue battute.

«Voglio concentrarmi su Kulusevski, giocatore importantissimo, è un classe 2000 ma gioca con la sicurezza di un veterano. In questa Juve calza a pennello, poi toccherà a Pirlo a trovargli il posto. Il coefficiente di difficoltà con la Lazio? Sempre alto a livello di difficoltà, sarà una partita difficile per entrambe, che hanno bisogno di punti. Il vantaggio, a mio avviso, sarà di chi smaltirà prima le scorie europee, ma rimane una partita da tripla.

Sono squadre talmente rodate che non si affidano solo all’individualità per vincere. Se dovessimo attenerci solo al recente passato, Milinkovic-Savic è stato decisivo lo scorso anno sul fronte Lazio e per la Juve c’è un Morata in grande spolvero che non sbaglia un colpo, che vinca il migliore. Lazio-Juve già quasi decisiva? Non credo, però una vittoria bianconera darebbe ulteriore pressione a Milan ed Inter. In particolare mi riferisco a quest’ultima, che ultimamente non sta ottenendo dei buoni risultati. Ma nella scala di valori, vedo Juve e la già citata Inter seguiti da Milan e Napoli».