Lazio, Inzaghi: «Devo gestire le energie con le rotazioni. Per Immobile parla il campo»

© foto Db Roma 30/09/2020 - campionato di calcio serie A / Lazio-Atalanta / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Simone Inzaghi

Simone Inzaghi ha parlato a Dazn al termine di Lazio Bologna.

 

Ai microfoni di Dazn, il tecnico Simone Inzaghi ha analizzato la vittoria ottenuta dalla Lazio sul Bologna per 2-1 grazie alle reti di Luis Alberto e Ciro Immobile:

«Con il Dortmund avevamo speso tanto, sapevamo che era una partita molto difficile. Le energie vanno gestite. È stata una partita a fasi alterne, il Bologna sta raccogliendo poco. Marusic e Leiva non potevano giocare interamente, li ringrazio perché mi hanno fatto quei 35 minuti perché sono stati importanti. Sostituzione di Luis Alberto? Tutti vogliono stare in campo, devo fare delle rotazioni, ho il dovere di inserire anche i nuovi. Escalante l’ho sostituito per un problemino sennò lo avrei tenuto. Dobbiamo essere bravi a gestire le forze. In questo momento ho delle problematiche, Radu, Lulic, Milinkovic e Ramos indisponibili che mi sarebbero serviti. Muriqi e Pereira sono arrivati tardi, Muriqi ha avuto il Covid, Hoedt, Pereira e Fares sono arrivati alla fine. Escalante è il più integrato. Hoedt conosceva già il nostro sistema e sicuramente rispetto agli altri è avvantaggiato. Sergej ha preso una botta contro il Borussia, stamattina nella rifinitura non riusciva ad attivarsi. Leiva è stato generoso e ha stretto i denti. Akpa Akpro e gli altri subentrati mi hanno dato quello che serviva. Immobile? Ciro ha parlato con le prestazioni di questi anni, è un valore per il nostro calcio e tornerà al gol in Nazionale. Fa la nostra fortuna, sono convinto che farà anche quella dell’Italia. Speriamo di continuare cosi, sarà più difficile. Giocheremo ogni 3-4 giorni, avremo un calendario fitto. Devo recuperare più uomini possibili».