Lazio, Immobile: «Eravamo “A un passo dalla Luna”. Champions? Facciamo divertire i tifosi»

© foto www.imagephotoagency.it

Il bomber della Lazio, a pochi giorni dall’inizio della nuova stagione, parla degli obiettivi con la Nazionale e con il club biancoceleste.

Sogni, ambizioni e obiettivi. Ciro Immobile non vede l’ora di iniziare la nuova stagione. «La Scarpa d’Oro era un mio traguardo, un sogno, ci sono andato molto vicino due anni fa e per via di un infortunio ho perso quel treno – racconta il bomber della Lazio a Radio Esercito -. Poi ci ha provato il Covid a fermarmi, ma sapevo che i miei compagni mi avrebbero aiutato». Mettere in fila Messi, Cristiano Ronaldo, Lewandowski e Suarez non è stato facile: «È la soddisfazione più grande della mia carriera, ma a livello di gruppo ne ho avute tante. Abbiamo vinto tanto con la Lazio e fatto bene anche con la Nazionale, è il momento più alto per me». L’obiettivo però è migliorarsi sempre: «L’Italia è il sogno di tutti, ma una fortuna per pochi e quando indossi quella maglia devi goderti al massimo tutte le emozioni che ti regala – svela Immobile -. È una gratificazione immensa, indossare i colori della propria nazione è motivo di orgoglio». Sul gruppo scelto dal ct Roberto Mancini non ha dubbi: «Siamo una squadra con un giusto mix tra esperti e giovani, abbiamo fatto un percorso eccezionale finora e ci sono tante aspettative su di noi. Questo ci dà uno slancio in più per giocare l’Europeo». La voglia di far bene c’è: «Vorrei arrivare al massimo della forma per giocare l’Europeo, mentre con la Lazio quest’anno giocheremo la Champions League e vogliamo tornare a far divertire i nostri tifosi come facevamo prima del lockdown». Infine, una dedica musicale alla squadra biancoceleste: «”A un passo dalla luna” di Rocco Hunt, visto che l’anno scorso stavamo per vincere lo scudetto». Così riporta il sito de Il Messaggero.