Connettiti con noi

Champions League

Lazio, Hoedt formato Champions: l’olandese una risorsa solo…in Europa!

Pubblicato

su

Lazio, hai un Hoedt formato Champions: l’olandese una risorsa dal 1′ più in Europa che in Italia

Wesley Hoedt si gode la sua seconda occasione alla Lazio. Dopo tre anni difficili tra Southampton, Anversa e una breve parentesi al Celta Vigo nel 2019, il ragazzo olandese – che ha già affrontato il Brugge lo scorso anno – sta ritrovando confidenza con il campionato italiano, ma soprattutto con l’Europa. Inzaghi gli ha concesso solo sei apparizioni in Serie A: una da terzo centrale di sinistra – andata male – con la Sampdoria, quando perse la marcatura di Quagliarella nel 3-0 di Marassi, le altre da perno centrale della retroguardia contro Bologna, Torino e Juventus. Nelle ultime uscite non è stato titolare, ma è subentrato per gli ultimi dieci minuti a Crotone e soltanto nel recupero a Cesena contro lo Spezia, risultando decisivo nei duelli aerei degli istanti finali.

Questa sera sarà riproposto al centro della difesa, per convincere una volta per tutti gli scettici e prendersi una rivincita nei confronti di chi non ha creduto in lui: sarà la sesta partita su sei in Champions League, la quinta da titolare. Soltanto contro il Borussia Dortmund in casa partì dal primo minuto Luiz Felipe e il classe 1994 di Alkmaar subentrò per la mezz’ora finale. Questa sera alle 18.55 Hoedt vuole prendersi definitivamente la Lazio, e una qualificazione agli ottavi.

Advertisement