Lazio – Fiorentina, Top e Flop

lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Un’altra importantissma vittoria quella di ieri per la Lazio di Simone Inzaghi che batte per 3-1 la Fiorentina e aggancia il Napoli al terzo posto, ad un solo punto dalla Roma seconda. Ad aprire le marcature ci pensa Keita, il raddoppio arriva invece grazie al rigore trasformato da Biglia. Nella ripresa i viola riaprono la gara con Zarate ma allo scadere ci pensa capitan Radu a chiudere il discorso segnano la rete del 3-1. Vediamo adesso chi è stato il migliore e il peggiore degli undici scesi in campo.

 

Top – Una prestazione come quella di ieri fa abbassare la voce a tutti coloro che lo hanno criticato e additato come un portiere che non ha più niente da dire. Ieri Federico Marchetti è stato uno dei protagonisti della vittoria biancoceleste riuscendo a tenere a galla la Lazio nel primo minuto del secondo tempo quando Irrati assegna un penalty alla Fiorentina che così avrebbe potuto riaprire la gara nell’immediato. Dal dischetto va Ilicic ma il numero 22 intuisce e mantiene inviolata la porta. Da non dimenticare anche la sua parata su tiro di Bernardeschi.

 

Flop- Di certo Ciro Immobile ha passato periodi migliori dal punto di vista del gol che manca ormai da sei giornate. Si danna sempre durante tutta la partita e cerca di aiutare i compagni, nel primo tempo ha un’occasione ghiotta in area ma il suo tiro termina in curva, sicuramente il mancato appuntamento ripetuto con il gol non lo rende tranquillo. Nel finale è suo l’assist perfetto che manda in rete Radu.

Articolo precedente
Pardo: «Non vogliamo mettere la testa sotto la sabbia, ricorderemo Paparelli ogni volta che sarà possibile»
Prossimo articolo
Petrelli: «Lazio, con qualche innesto puoi essere da Champions. Milinkovic? Va blindato»