Connettiti con noi

Campionato

Di Gennaro: «La vittoria di Bergamo rilancia le ambizioni della squadra di Inzaghi»

Pubblicato

su

L’ex Lazio, ora commentatore tecnico, è intervenuto ai microfoni della radio ufficiale del club

La Lazio vince e convince sul campo dell’Atalanta e sorpassa proprio i bergamaschi in classifica. Una vittoria di spessore, che Antonio Di Gennaro, ex calciatore della Lazio e commentatore tecnico, analizza ai microfoni di Lazio Style Radio:

«Quella contro la squadra di Gasperini è una vittoria fondamentale che rilancia i biancocelesti nella corsa Champions. Nella conquista dei 3 punti ha influito sicuramente la prestazione di Luis Alberto e Leiva, autentici punti fermi del centrocampo di Inzaghi».

Poi su Reina: «Con la palla tra i piedi è uno dei portieri più forti in circolazione, si potrebbe dire un regista aggiunto. Nel calcio di oggi, avere un calciatore del genere è sicuramente essenziale».

Su Inzaghi: «Si parla troppo poco del tecnico biancoceleste, entrato ormai nel novero dei migliori allenatori in circolazione. Senza il Covid, lo scorso anno la Lazio avrebbe potuto lottare fino alla fine per lo scudetto, e sarebbe stato merito di Inzaghi. Purtroppo in Italia c’è la brutta abitudine di cambiare allenatore quando le cose cominciano ad andar male, quando basterebbe dare più continuità».

Su Lazzari in Nazionale: «Mancini predilige la difesa a 4, quindi giocatori come Lazzari potrebbero essere penalizzati, anche se il CT non credo si precluda nulla».

Infine su Muriqi: «Ha fatto un po’ fatica ad ambientarsi causa Covid, ma ora sta facendo bene. Non è certo facile trovare spazio quando hai la concorrenza di Immobile, Correa e Caicedo, ma il kosovaro è utile per le sue caratteristiche di attaccante boa».

Advertisement