14 maggio 2000, Cucchi: «Da laziale, mi uscì una lacrima…» FOTO

cucchi
© foto @LazioNews24

Riccardo Cucchi, storico radiocronista e ormai noto tifoso della Lazio, ha raccontato le emozioni di quel 14 maggio del 2000

«Sono le 18 e 4 minuti del 14 maggio 2000 la Lazio è Campione d’Italia» la voce, inconfondibile, era quella di Riccardo Cucchi, narrante di quell’ormai storico Perugia-Juventus. Una voce dal timbro sicuro e professionale che sapeva ben celare le emozioni di un tifoso.

Vent’anni dopo, di quella giornata è rimasto un foglio: la distinta con le formazioni delle due squadre: «Un po’ sgualcita, un po’ stropicciata, ma ancora in grado di parlarmi. Parlarmi di quel tumulto di emozioni che il 14 maggio del 2000, per me laziale ma in quel momento radiocronista e basta, mi stava invadendo il cuore. Il foglio di lavoro, le formazioni di quel giorno. La lacrima uscì ma a microfono spento, alle 18 e 4 minuti. Buon ventennale del nostro scudetto a tutti i laziali».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy