Lazio, Correa finalmente “cattivo”: il Tucu ancora decisivo in Champions

© foto As Roma 29/02/2020 - campionato di calcio serie A / Lazio-Bologna / foto Antonello Sammarcoi/Image Sport nella foto: esultanza gol Joaquin Correa

Correa ha partecipato ad una rete per due gare europee consecutive per la seconda volta in carriera.

Joaquin Correa più determinato, più sportivamente cattivo, più incisivo sottoporta. L’argentino è stato decisivo in Champions League, segnando un gol prezioso sul campo del Club Brugge, dopo aver fornito un assist a Immobile contro il Borussia Dortmund nell’esordio biancoceleste nella massima competizione continentale. Non solo: ieri l’argentino ha incrementato la media gol in relazione ai tiri scagliati verso la porta, trovando la via della rete in uno dei due tiri complessivi della sua gara. Grazie al numero 11 la Lazio torna a segnare un gol in Champions League da fuori area. Non accadeva dal 2007, quando Goran Pandev siglava il 2-2 finale e la personale doppietta ad Iker Casillas in Lazio-Real Madrid all’Olimpico.