Lazio, Canigiani: «Ecco quanti i biglietti venduti per il Siviglia». E sul rugby…

canigiani
© foto SsLazio

Marco Canigiani – responsabile marketing della Lazio – è intervenuto sulle frequenze di Radiosei per fare il punto sugli impegni dei biancocelesti

Giorni intensi per la Lazio. Il calendario biancoceleste è ricco di appuntamenti importanti, dopo gli importanti risultati conseguiti con Inter, Frosinone ed Empoli, arriva finalmente il Siviglia. Gli spagnoli saranno attesi a Roma per la gara d’andata dei sedicesimi di Europa League, partita che chiamerà nella Capitale una vera e propria ondata di tifosi. Ad infastidire il percorso della squadra di Inzaghi è, però, la Nazionale italiana di rugby che giocherà all’Olimpico contro il Galles, obbligandola agli straordinari. A fare il punto della situazione è Marco Canigiani, sulle frequenze di Radiosei: «Col Siviglia è una gara decisamente importante, ieri è partita la vendita libera con una discreta attenzione dei tifosi. Tra prelazione e ieri sono stati staccati circa 10 mila biglietti totali. Ci sono diverse promozioni e in generale i prezzi sono favorevoli. L’obiettivo è vedere una colpo d’occhio importante perché anche televisivamente l’impatto è suggestivo, anche l’attenzione internazionale è alta. I tifosi spagnoli non saranno tantissimi perché, come ci spiegavano i dirigenti, non hanno l’abitudine a fare un esodo di massa. La vendita per la trasferta in Spagna è partita e da lunedì usciranno anche i biglietti per la semifinale di Coppa Italia Lazio-Milan».

LAZIO-UDINESE – «Lazio-Udinese spero di recuperarla più tardi possibile, perché vorrebbe dire essere arrivati in finale ovunque. In fase di stesura dei calendari non si può fare qualcosa di diverso perché gli slot sono quelli e le partite sono quelle. Ogni anno possono capitare combinazioni particolari legate alle competizioni europee o alla Coppa Italia. Prima la finale di Coppa Italia si giocava a fine anno, adesso era stato deciso di farla a data certa durante l’anno per evitare di spostarla a causa della presenza della Juventus anche in finale di Champions. La sovrapposizione del rugby con le partite della Lazio è un caso perché il calendario viene stilato dal computer seguendo una serie di parametri».