Lazio, Caicedo: «Sono senza parole, ma non molliamo mai!»

© foto Db Roma 30/09/2020 - campionato di calcio serie A / Lazio-Atalanta / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: esultanza gol Felipe Caicedo

Caicedo è l’uomo della Lazio! Il Panterone segna all’ultimo secondo e beffa la Juventus: è 1-1 all’Olimpico. Ecco le sue parole

La Lazio beffa la Juventus col graffio della pantera. Ancora Caicedo, ancora all’ultimo secondo disponibile: è lui l’uomo di Inzaghi. Ecco le sue parole ai microfoni di DAZN:

«Non so cosa dire davvero. Tutto merito del Tucu. Ci siamo spinti avanti, tutto poteva succedere, sono senza parole. Sono sincero, oggi ho sbagliato dei palloni, il campo non era pulito. Alla fine non molliamo mai, eravamo convinti che qualcosa potesse succedere. Ripeto merito di Correa, la Juve non ha giocato più giocato per gli ultimi venti minuti.

Immobile? Con Ciro abbiamo un rapporto eccezionale, è sempre vicino a noi, anche Leiva. Faccio un in bocca a lupo a tutti ma credo che in un paio di giorni saranno con noi. Ciro è la nostra bandiera. Con questa cattiveria, concentrazione e questo “Non mollare mai” possiamo ripeterci. Possiamo continuare a fare come l’anno scorso, partita dopo partita, poi vedremo come va».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy