Lazio-Brasil Team 6-0: i giovani biancocelesti si mettono in mostra, doppietta per Lombardi e gol di Murgia. Torna in campo de Vrij

© foto www.imagephotoagency.it

AURONZO – Seconda amichevole stagione per la Lazio che allo Zandegiacomo ha affrontato il Brasil Soccer Team. Impegno leggermente più complesso per la squadra di Inzaghi dopo la goleada contro l’Auronzo. I biancocelesti hanno vinto per 6-0, ma ci sono ancora tanti meccanismi da migliorare.

PRIMO TEMPO – Inzaghi parte sempre con il 4-3-3 con Berisha tra i pali; Patric, Mauricio, Hoedt e Radu in difesa; Onazi, Murgia e Lulic in mediana; mentre il tridente d’attacco è formato da Kishna, Djordjevic e Oikonomidis. I più pericolosi nei primi minuti sono (a sorpresa) Hoedt e Murgia, che sfiorano il gol in almeno tre occasioni, al 20′ c’è da segnalare anche la traversa di Djordevic dopo il grande intervento di Merigo. La partita si sblocca al 33′ con il gol di Murgia: il destro del giovane centrocampista biancoceleste viene deviato da Botturi. Al 42′ arriva il 2-0 dal dischetto dopo un fallo di Elisei su Oikonomidis. E’ proprio l’australiano a calciare e realizzare il calcio di rigore. La prima frazione si conclude senza altre emozioni.

 

SECONDO TEMPO – Nella ripresa girandola di cambi, con Inzaghi che cambia 10/11, resta in campo solo Oikonomidis. La “Lazio 2” si schiera con Vargic tra i pali; Basta, de Vrij, Prce e Germoni in difesa; Cataldi, Morrison e Milinkovic in mediana; e con il tridente dei giovani formato da Lombardi, Palombi e Oikonomidis. Anche nel secondo tempo il match stenta a decollare, per vedere un nuova rete, c’è bisogna di un altro rigore, questa volta ai danni di Germoni. Al 61′ sul dischetto ci va Danilo Cataldi che spiazza Tomarelli. Al 73′ arriva il poker biancoceleste con il gol di Lombardi, poi al 79′ è Simone Palombi ad entrare nel tabellino dei marcatori e all’81’ arriva la doppietta di Lombardi, che deposita in rete su assist al bacio di Milinkovic. Il match si chiude con una bella penetrazione centrale di Morrison, che sfiora il gol con un pregevole pallonetto.

Lazio che vince, ma che non convince. Le assenze sono tante, ma c’è bisogno di un cambio di marcia il prima possibile, anche perchè tra un mese inizia ufficialmente la nuova stagione. Tra le note positive della giornata c’è da segnalare le buone prove di Murgia, Lombardi e Oikonomidis, e il ritorno in campo di Stefan de Vrij.