Italia, Immobile: «Che emozione Tardelli e Grosso! Ecco il gol a cui sono più legato…»

© foto www.imagephotoagency.it

Ciro Immobile ha parlato dal ritiro degli Azzurri di gol e attaccanti della nazionale italiana.

Capocannoniere, Scarpa d’oro, inceneriti record su record in Serie A. Ciro Immobile ha vissuto l’ultima stagione da assoluto protagonista ed è stato intervistato da Vivo Azzurro dal ritiro della nazionale di calcio italiana. Il bomber di Torre Annunziata ha avuto modo di ripercorrere con la mente le reti azzurre per lui più significative e di votare il suo gol più importante con la maglia dell’Italia.

Il gol della Nazonale che ricordo con più piacere è quello di Grosso contro la Germania, ma quello che mi emoziona di più è quello di Tardelli, anche per l’esultanza, ogni volta che lo rivedo mi emoziono. Gli attaccanti della Nazionale a cui mi sono ispirato? Quando guardavo Toni, Gilardino, Del Piero, Totti, Inzaghi, protagonisti della vittoria del 2006 io mi ispiravo a loro, però tutti mi hanno detto che somiglio a Paolo Rossi. Il mio gol in azzurro a cui sono più legato? Quello in Finlandia, era tanto che non segnavo in Nazionale e mi sono liberato di un peso, per noi è stato anche un gol importante. Il gol più importante durante le qualificazioni? Forse quello con la Bosnia all’andata, perché è stata una partita sofferta e l’ultima della stagione, ci ha dato in quella occasione una spinta in più.