Connettiti con noi

Campionato

Inzaghi: «Vittoria soffertissima, ma ottima Lazio. Caicedo fondamentale»

Pubblicato

su

Simone Inzaghi, al termine della gara tra Lazio e Crotone, ha analizzato il risultato maturato dalla sua squadra: ecco le sue parole

Al temrine della sfida dell’Olimpico, tra Lazio e Crotone, il tecnico dei biancocelesti è intervenuto davanti alle telecamere di Sky Sport. Ecco le parole di mister Inzaghi:

GARA – «È una vittoria che volevamo a tutti i costi e che ci mancava. Abbiamo perso con Bayern Monaco Inter e Juve. Oggi volevamo vincere, perché abbiamo qualche punto di ritardo. La vittoria è stata soffertissima, perché il Crotone era in un buon momento. I ragazzi però hanno bvuttato il cuore oltre l’ostacolo e sono contento. Ho visto un’ottima Lazio, che ha fatto il suo e ha giocato bene a calcio. Peccato per quei due gol, presi per due disattenzioni: Fares sulla bandierina deve rinviare e non deve tenre palla. Sono errori che possono costare caro, ma alla fine abbiamo vinto e l’importante è questo».

CAICEDO – «È importantissimo e sappiamo tutti l’importanza che ha oggi, quando sta bene per noi è una risorsa importantissima. Non voglio neanche dimenticare gli altri che sono entrati che hanno fatto tutti bene. Noi, nella prima parte di stagione quando Felipe stava bene, lo abbiamo impiegato molto. Poi anche Muriqi è stato un acquisto importante, che ha fatto anche tre gol. Poi abbiamo Correa e Immobile, quindi in attacco vedremo sempre chi giocherà in base alla loro condizione».

IMMOBILE – «L’ho visto tranquillo, ha lavorato molto bene in questi giorni. Succedono questi momenti bui, Ciro lo ha avuto il secondo anno. Gli dico di credere in se stesso e di continuare a combattere, perché può uscire presto da questo momento. Pensavo di giocare anche con Caicedo dall’inizio, poi ho optato per utilizzare le due mezzali e questo ci ha aiutato».

RADU – «Sappiamo dell’importanza di Radu e di Ramos e con loro in campo abbiamo vinto coppe e abbiamo riconquistato la Champions. La loro assenza si è fatta sentire, ma dobbiamo andare avanti a prescindere. Spero di riavere presto a disposizione anche Lazzari e Akpa-Akrpo».

BAYERN MONACO – «Andremo per fare la partita. Arrivare agli ottavi è stato il grande obiettivo raggiunto e ci tenevamo a fare bene. Parliamo sempre del Bayern Monaco, che ha fatto 8 gol al Barcellona e che èè la squadra più forte al mondo. Andiamo lì con la consapevolezza che abbiamo fatto un grande percorso in Champions e che dobbiamo continuare ad andare avanti».

Il tecnico in conferenza stampa

GARA – «La Lazio ha fatto un’ottima gara, ma commettendo errori importanti sui due gol. Poi la partita si è complicata, ma ho fatto i complimenti ai miei, perchè in questa situazione è stata in grado di recuperare due volte. Dopo il 2-2 abbiamo cambiato modulo, sono entrati bene i subentrati, ci sono occasioni che avrebbero potuto ribaltare il risultato».

ATTACCANTI – «Caicedo sa quanto lo stimo ed è reciproco. Grande calciatore ed ottimo professionista. Ha avuto un problema serio con cui ha potuto lavorare poco. In attacco c’è concorrenza, ma si fa trovare sempre pronto. Oggi ha fatto l’ennesimo gol importante. Immobile deve lavorare senza innervosirsi, capita agli attaccanti, è un momento e deve continuare a credere ancora in se stesso».

RIGORE – «La ripartenza da corner si può prendere, poi in quell’occasione ha sbagliato Fares ad essere troppo irruento, ma in quel momento la squadra è andata con 7 giocatori per andare in area e segnare».

Mister Inzaghi a Lazio Style Radio

«Questa vittoria ci dà slancio, abbiamo una gara in meno e conquistando tre punti saremo nuovamente nel gruppo. Non era facile battere questo Crotone in fiducia, soprattutto dopo il cambio in panchina. Mi aspettavo una reazione, abbiamo giocato un ottimo calcio, poi purtroppo abbiamo preso gol evitabili ma siamo stati bravi a vincere una gara importante.

Con il lavoro dovremo evitare di commettere quegli errori che ci stanno costando molto. Sappiamo che dovremo fare più punti possibili, ci sono ancora in palio tanti punti per il nostro obiettivo Champions League. Non sarà facile ma siamo pronti a ripartire nel migliore dei modi».