Inzaghi: «Con la Juve è stata colpa mia, ma siamo pronti a ripartire»

inzaghi-lazio-chievo
© foto www.imagephotoagency.it

Alla vigilia del match contro il Chievo è intervenuto in conferenza stampa Simone Inzaghi

Cosa ne pensa delle dichiarazioni di Radu e Lulic? «Le ho sentite ma ne abbiamo parlato con tutta la squadra, la conclusione è che quello che ci ha portato ad essere in quel modo con quelle squadre è stato l’approccio mentale, è normale che ho detto che non ci possiamo permettere quell’ approccio mentale, domenica è stato sbagliato, probabilmente avremmo perso lo stesso, è giusto analizzare che abbiamo preso 2 gol in un quarto d’ora, l’anno scorso l’approccio è stato diverso. Quello in più che abbiamo rispetto alle altre per stare lì è l’approccio mentale che non deve mancare mai. Già da domani so che ripartiremo con il giusto atteggiamento, incontreremo una squadra organizzata e vogliamo ripartire nel migliore dei modi. La squadra ha capito dove abbiamo sbagliato, ne abbiamo parlato e sappiamo che in alcune partite dobbiamo dare di più, con la Juve abbiamo perso meritatamente ma non dobbiamo mollare di un centimetro e domani vedrete una squadra che darà il massimo per vincere».

Basta la cattiveria e la voglia per consolidare il percorso che vi vede quarti in classifica? «Sicuramente ci deve essere lo spirito, l’atteggiamento, bisogna sapere che la Juventus ha giocatori che la prima palla che toccano non ti perdonano».

Si aspetta qualcosa in più da Biglia? «Dopo una sconfitta non è giusto trovare un colpevole, anzi il primo colpevole sono io e forse non sono riuscito in quei due giorni dopo il Genoa a trasmettere l’atteggiamento giusto. Tutti quanti abbiamo toppato la partita ma non c’è nessun colpevole».

Mercato? «Mancano pochi giorni, domani abbiamo una partita importante e dobbiamo rimanere con le prime e poi vedremo, parlerò ancora con la società ma adesso hanno la priorità Chievo e Inter, abbiamo bisogno di tornare alla vittoria».

Anderson e Djordjevic? «Sono giocatori che hanno fatto bene e che avranno spazio dall’inizio, mi aspetto tanto da loro, Djordjevic l’ho visto concentrato e serio, sostituirà Immobile nel migliore dei modi. Adesso è un periodo importante, la prossima settimana avremmo tre partite non semplice e affrontarle in una settimana sarà dispendioso a livello fisico ma siamo pronti».

Milinkovic? «Ha avuto una grandissima crescita, soprattutto merito suo, io l’ho trovato infortunato la scorsa stagione e la mia prima scelta fu Onazi che fece ottime partite. Con Milinkovic ho parlato molto, doveva alzare i ritmi di allenamento per dimostrarmi che poteva giocare, si sta meritando di essere titolare perché ha avuto una crescita esponenziale».

Inzaghi ha già fatto le sue scelte per domani? «E’ la prima volta che giochiamo senza Immobile e Keita, Keita lo  aspettiamo al suo rientro ma so che chi prenderà il loro posto farà bene. Difesa? Ho centrali di alta qualità, domani mattina decideremo con tranquillità». 

Articolo precedente
amatricePirozzi: «La Lazio e Lotito stanno facendo tanto per Amatrice»
Prossimo articolo
formelloFormello – Djordjevic sostituisce Immobile, Lulic torna nel tridente