Connettiti con noi

Campionato

Inzaghi: «Fatta una grande partita. E senza il gol annullato…»

Pubblicato

su

Filippo Inzaghi, tecnico del Benevento, ha parlato nel post partita del match contro la Lazio: le sue dichiarazioni

Filippo Inzaghi, tecnico del Benevento, ha parlato nel post partita del match contro la Lazio. Le sue dichiarazioni Sky Sport:

PARTITA – «Io parto dai numeri e penso che abbiamo fatto una grande gara. Lo dicono i 16 tiri a 12. Poi ci sta rischiare facendo questo tipo di partita, visto gli attaccanti che ha la Lazio. Comunque penso che giocando così ci salveremo sicuro. Abbiamo creato tanto e questa prestazione deve darci slancio».

CALENDARIO – «Avere scontri diretti, con dei punti di vantaggio, potrebbe essere una chance. Poi ovviamente questo ce lo dirà solo il campo».

PARTENZA LENTA – «Abbiamo preso un gol in disimpegno e che non dovevamo prendere. Il rigore poi ci ha un pochino tagliato le gambe. Quando giochi contro giocatori di livello devi concedere, ma io avevo sempre la sensazione che come attaccavamo facevamo male».

EPISODI – «Probabilmente senza il gol annullato potevamo addirittura pareggiare, ma comunque ci abbiamo provato fino all’ultimo. Io sono soddisfatto».

SIMONE – «Lui mi è mancato ed è stato strano oggi non vederlo. Qua ci sono tanti amici suoi. Comunque non posso che augurarli una rapida guarigione. E gli faccio anche i complimenti perché sta facendo grandi cose».

Il tecnico in conferenza

«Con una squadra così forte che ambisce alla Champions è una soddisfazione tenere testa fino al 95′. Dobbiamo mantenere voglia e determinazione e questo ora ci aspettano scontri diretti importanti. Fare 16 tiri in porta all’Olimpico, per una neopromossa, non è poco. La squadra è stata brava ed anche chi è entrato ha dimostrato. Dovremo avere questo piglio fino alla fine ed abbiamo le carte in regola per raggiungere il nostro obiettivo.

«Simone? Dopo lo sentirò. Per me è stato strano non averlo vicino, ma mi auguro guarisca presto e torni quanto prima a fare quello che gli piace. La Lazio ha bisogno di lui. Non averlo accanto oggi mi ha facilitato, ma tutto sommato siamo abituati ad essere avversari per 180 minuti. Mi dispiace non averlo visto in campo, è un esempio per noi allenatori. Lui in panchina è un valore aggiunto per la Lazio».

Advertisement