Inzaghi: «Stanchezza? Mentalmente stiamo bene. Romulo giocatore di qualità!». Poi sugli infortunati…

inzaghi
© foto www.imagephotoagency.it

Alla vigilia di Lazio-Empoli, Inzaghi ha risposto alle domande dei cronisti presenti in sala stamp nel corso della conferenza

Domani sarà Lazio-Empoli (QUI la designazione arbitrale). Alla vigilia del match dell’Olimpico, mister Simone Inzaghi ha risposto alle domande dei cronisti presenti nella sala stampa di Formello nel corso della consueta conferenza. Ecco le dichiarazioni dell’allenatore biancoceleste:

Come sta la squadra sia di testa che di gambe?

E’ normale che ci sia un po’ di stachezza a livello fisico, abbiamo giocato tanto, giocheremo già domani. A livello mentale la squadra sta bene, viene da due vittorie consecutive molto importanti. Domani dovremo farci trovare pronti per la gara contro l’Empoli.

Situazione di Immobile, Luis Alberto?

Dovremo verificare ancora. Ci siamo trovati ieri, oggi lavoreremo più sul video che sul campo, anche se faremo comunque qualcosa sul campo. Avremo un allenamento domani mattina. A primo impatto sembrerebbe che non ci siano lesioni per entrambi, ci potrebbe essere qualche speranza. Giocando domani, dovremo verificare come hanno riposato questa notte, come faranno le sgambate di oggi e di domani mattina.

Romulo?

E’ un giocatore di qualità ma anche di quantità. Ha fatto solo due allenamenti con noi, dovrò verificare anche le condizioni di Marusic. E’ un ragazzo molto positivo, domani sicuramente potrà essere una soluzione. Mancano ancora due allenamenti molto importanti.

Lotta per quarto posto sempre più serrata: alla fine cosa sarà determinante?

Sarà determinante vedere come si affronteranno gara dopo gara. E’ ancora presto per guardare la classifica, ci saranno scontri diretti, periodi un po’ meno buoni. Bisognerà dare una grande continuità di risultati e di prestazioni sul campo.

Lulic?

M’aveva dato ampie possibilità anche per giocare a Frosinone, poi alla fine ho scelto Durmisi. Quando si è fermato Luis Alberto, le opzioni rimanenti erano Lulic e Neto. Ho preferito mettere Senad, era un ruolo che aveva già fatto e che conosceva bene. Lo può fare tranquillamente. Ieri si è allenato, credo possa essere della partita.

Luiz Felipe sul centro-sinistra anche in campionato? Calendario?

Luiz Felipe ha fatto i primi due allenamenti parziali lunedì e martedì, oggi dovrebbe rientrare in gruppo. Spero di poterlo convocare per la partita di domani, vediamo come risponderà a questi due allenamenti. Calendario? Lo sapevamo, siamo molto contenti. Non sapevamo, fino a venti giorni fa, di questa problematica di giocare il giovedì. Ci sarebbe piaciuto giocare tra sabato e domenica. Secondo me faremo comunque una grande partita.

Come sta Correa?

Assieme a Luiz Felipe, ieri non ha lavorato col gruppo. Ha dato buoni segnali, vedremo come andrà. C’è grande fiducia per poterlo impiegare dall’inizio.

Cosa ti aspetti da Milinkovic?

Penso che negli ultimi due mesi Milinkovic sia migliorato tanto. Penso che con la Juventus ha fatto una buona gara. C’è stata questa squalifica, ha recuperato un po’ di energie. Domani senz’altro giocherà, ci dovrà dare una grande mano. L’importante è che vada avanti la Lazio e il gruppo. Il singolo ti può far vincere una partita, ma è il gruppo a portar avanti la squadra.

Empoli, che avversario ti aspetti?

E’ una squadra veloce, frizzante, con giocatori molto tecnici dalla metà campo in avanti. Troveremo una squadra che verrà a giocarsi la sua partita. Anche loro troveranno una Lazio che gioca in casa e che vuole vincere. Sappiamo le insidie che ci potrà dare l’Empoli. L’allenatore è molto esperto, molto bravo. I ragazzi sono pronti, cercheremo di preparare la partita nel migliore dei modi, con grande rispetto nei confronti dell’avversario.

 

 

Articolo precedente
ciesCIES, tra i 25 calciatori più presenti negli ultimi 5 anni ci sono due biancocelesti
Prossimo articolo
Lazio, Inzaghi è l’allenatore più vincente della storia in trasferta