Inter, Keita verso l’addio: c’è lo zampino delle ‘Iene’ ed uno scherzo finito male

keita inter
© foto @Calcionews24

Keita rischia di perdere l’Inter: sulla sua situazione uno scherzo malriuscito delle ‘Iene’ e il peggioramento delle sue condizioni fisiche

Keita verso l’addio. Difficile, se non impossibile, immaginare che Marotta e Ausilio possano spendere 34 milioni di euro per riscattarlo dal Monaco. Proprio nel momento di miglior rendimento, il senegalese ha avuto un infortunio. Il tutto sarebbe dovuto risolversi in dieci giorni di stop vista la diagnosi di ‘semplice’ distrazione muscolare, ma poi a mettere lo zampino sulla questione ci hanno pensato… le ‘Iene’. Come riporta gazzetta.it, la sera di Inter-Sampdoria del 17 febbraio il noto programma televisivo di Mediaset aveva attirato Keita in ‘trappola’ in un hotel di Milano, con la complicità della fidanzata Simona Guatieri. Lo scherzo prende, però, una piega poco gradita, l’ex Lazio scappa in hotel e le immagini non vanno in onda perché il giocatore non firma la liberatoria.

CONDIZIONI FISICHE – Il giorno dopo, ad Appiano, Spalletti e lo staff medico verificano una situazione fisica dell’attaccante peggiorata. I tempi di recupero di allungano, Keita si siede in panchina il 10 marzo e il 14 è protagonista dell’eliminazione dell’Inter dall’Europa League. Intanto, tornano a disposizione sia Icardi che Perisic, e l’attaccante non trova più spazio. Come se non bastasse, a creare ulteriore confusione sulla vicenda il cambio di procura, da Calenda a Pastorello, con il primo che ha inviato alla federazione una diffida con la scadenza del vecchio accordo in vigore fino al 2020.