Immobile, tripletta e pallone a casa: la storia si aggiorna. E le figlie fanno festa… – FOTO e VIDEO

lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Dopo 12 anni un giocatore italiano della Lazio fa tripletta. Immobile, al termine del match, porta il pallone a casa, ma…

La Lazio ritrova il suo bomber. Ciro Immobile, nella partita di oggi contro il Milan, ha beffato per ben tre volte Donnarumma e ha messo lo zampino sul trionfo biancoceleste. La prestazione dell’attaccante campano è stata eccezionale: oltre ai gol, ha mostrato di intendersi alla perfezione con Luis Alberto, al punto da consegnare un ottimo assist allo spagnolo, che ha portato a quattro le marcature della prima squadra della Capitale.

I PRECEDENTI – Per trovare un giocatore italiano della Lazio ad aver fatto tripletta bisogna tornare indietro nel tempo fino al 1 maggio del 2005, quando Tommaso Rocchi sorprese in tre occasioni il portiere del Lecce. Nonostante la straordinaria prestazione dell’ex Lazio, i biancocelesti, quella volta, uscirono dal campo sconfitti (5-3).

FAMIGLIA – La tradizione parla chiaro: chi fa tripletta, porta a casa il pallone. Così ha fatto anche ‘Ciruzzo’ che non ha più lasciato ‘l’arma’ con la quale ha bucato per tre volte la porta rossonera. Una volta tornato a casa, però, al giocatore di Torre Annunziata è stato rubato il pallone. Da chi? Dalle sue due splendide figlie – Michela e Giorgia – che hanno iniziato a giocare tra le mura domestiche, cercando di imitare il loro superpapà. Immobile non sembra essersela comunque presa e su Instagram ha immortalato le ‘sue’ donne, scrivendo«Già mi hanno rubato il pallone!! Che gioia e che forza che mi date, vi amo #forzalazio #chepartita #orgoglioso #grandegruppo #dajelazio #curva fantastica».