Serie A, Giulini: «Ripresa campionato? Spero che non si andrà oltre luglio»

© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente del Cagliari è intervenuto a Sky Sport per parlare anche della ripresa del campionato e delle possibili date.

Il preidente del Cagliari, Giulini, intervenuto ai microfoni di Sky Sport, ha detto la sua in merito alle date di un’eventuale ripresa del campionato:

«Mi auguro che non si andrà oltre il mese di luglio. Io vedo oggi un campionato che inizia a metà giugno eventualmente e che finisca non oltre luglio. Sarebbe auspicabile aumentare la percentuale, soprattutto sulla parte dei diritti tv, almeno oltre il 50% in parti comuni. I grandi club italiani devono competere in un contesto europeo, noi di media-piccola dimensione dovremo competere localmente con quelli di grande dimensione. Ho paura che dopo questa crisi i top club riusciranno ad avere ancora più risorse degli altri grazie alle proprietà e agli sponsor. Nei club di piccola e media dimensione non ci saranno più queste risorse nel breve termine. Se tutti i club avessero un salary-cap, sarebbe un bene per tutte le competizioni. Ci aiuterebbe a smettere di ragionare sulla possibilità di Superleghe o Superchampions. Io ho un’idea che deve partire da UEFA, ECA verso le federazioni nazionali».

Il numero uno dei sardi ha poi avanzato una proposta che rigaurda il salary-cap:

«È importante a livello europeo cominciare a ragionare su un sistema di salary-cap, in modo da permettere a tutti di competere. Il Financial Fair Play ha funzionato poco e niente. In un’economia post-bellica il salary-cap è l’unico modo per evitare che si creino super-potenze molto distaccate dagli altri club. Noi avremo tifosi che avranno difficoltà a venire allo stadio, anche per motivi economici, quindi dovremo fare attenzione alle politiche sui prezzi di biglietti e abbonamenti. Questa stagione dovrà terminare esclusivamente per motivi economici e per evitare mille cause legali, lo si farà a porte chiuse. Ma dobbiamo organizzare anche l’inizio della prossima stagione».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy