Giannichedda: «Kamada? Difficile commentare. Ecco cosa deve fare la Lazio»
Connettiti con noi

Hanno Detto

Giannichedda: «Kamada? Difficile commentare. Ecco cosa deve fare la Lazio»

Pubblicato

su

Giannichedda: «Kamada? Difficile commentare. Ecco cosa deve fare la Lazio». Le parole dell’ex biancoceleste

Intervenuto ai microfoni di tag24.it, Giuliano Giannichedda ha parlato della situazione complicata in casa Lazio. Di seguito le sue dichiarazioni:

PAROLE – «Mi aspetto soprattutto chiarezza, da subito. Bisognava aver programmato già da prima, ma adesso è ancora più necessario farlo immediatamente. La Lazio deve capire la direzione in cui andare e i giocatori da prendere. Deve individuare quali sono i ruoli di maggior emergenza e quali i profili esatti da andare a prendere per coprire i buchi evidenti in questa stagione. Le squadre si attrezzano tutte e se vuoi fare un campionato di alta classifica devi essere bravo a trovare giocatori validi. Il club dovrà concordare con il mister la linea da seguire.

È chiaro che la Lazio aveva comprato giocatori che andavano bene a Sarri e adesso Tudor ha bisogno di calciatori con caratteristiche diverse. Già se pensiamo agli esterni di attacco è evidente che questa squadra non può andar bene per il nuovo allenatore. Giocare 4-3-3 oppure 3-4-2-1 è completamente diverso. Se la Lazio ha deciso di puntare su Tudor adesso dovrà comprare i calciatori adeguati al suo modulo.

Kamada? Purtroppo quello che è successo davvero lo sanno soltanto loro all’interno e dall’esterno è sempre difficile commentare. Parliamo di un giocatore che aveva una clausola particolare e la possibilità di liberarsi dopo un anno. Lui ha deciso di andare via e la società non poteva certo essere ostaggio di un giocatore. Di calciatori bravi ce ne sono tanti. Anche in questo caso probabilmente bisognava muoversi e capire prima. La cosa importante è ancora una volta capire in che direzione andare e quali calciatori prendere.

Luis Alberto andrà via? Per quello che ha detto nell’ultimo periodo direi proprio di sì, anche se giustamente Lotito farà valere il contratto che ha rinnovato qualche mese fa. Dovrà presentarsi una squadra con un’offerta valida per poter lasciar partire lo spagnolo. Quei soldi serviranno per poter comprare un altro calciatore. Queste cose però vanno chiarite il prima possibile anche perché è necessario capire da subito dove intervenire sul mercato. Tutte le squadre si muovono, quindi prima si sistemano queste situazioni borderline e prima ci si muove sul mercato.

La Lazio dovrà comprare un terzo attaccante? Penso proprio di sì, anche se è molto dipenderà dal modulo che verrà utilizzato. Se vuoi competere ad alti livelli però devi avere attaccanti importanti. Servirà qualcuno in grado di alzare il livello tecnico della Lazio. Parliamo comunque di una squadra molto forte che lotta per le prime posizioni di classifica. Ogni giocatore che vai a prendere deve servire per innalzare ancor più il livello tecnico tattico della squadra.

Rottura con Tudor? Sinceramente penso di no, sarebbe un paradosso. È andato via Sarri e la Lazio ha deciso di puntare su Tudor, cambiare ancora sarebbe assurdo. In questa estate di mercato il club dovrà prendere almeno cinque o sei giocatori importanti e farlo in un clima non positivo non andrebbe bene. È chiaro che nel calcio siamo abituati al fatto che può succedere sempre di tutto. Quello che viene detto oggi magari domani non è più vero ed è tutto in continua evoluzione. Al di là di tutto però, prima si riesce a chiarire questa situazione e meglio è».

Copyright 2024 © riproduzione riservata Lazio News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 46 del 07/09/2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sport Review s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.