Gasperini: “Abbiamo pagato le tre partite di fila. Rigore? Un nostro regalo”

gasperini
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole di Gasperini dopo il match tra Lazio e Atalanta

Gasperini Alla fine del match tra Lazio e Atalanta è intervenuto ai microfoni di Sky Sport: “La mia espulsione? Ci sono delle volte che per la par condicio si deve pareggiare anche in altri casi come con l’espulsione, prima a Inzaghi e dopo a me. Sono stato minacciato un paio di volte nella mia area di competenza e questo signore, il quarto uomo, non è stato corretto, vogliamo più rispetto come allenatori. Non è possibile essere buttai fuori senza motivo. Abbiamo perso la partita perché probabilmente eravamo affaticati, siamo andati in vantaggio il primo tempo, nel secondo tempo abbiamo avuto occasione per portarci in vantaggio. Non eravamo brillantissimi, penso abbiamo pagato le tre partite fatte in una settimana ma questa partita non ci toglie fiducia, anzi. Il rigore? Un nostro regalo. Si vedeva che ci mancava un po’ di freschezza, abbiamo dato tutto lo stesso. Nuovi giovani al posto di Gagliardini? Dipende dal mercato che adesso è stato solo in uscita. Siamo qui per lottare, dopo il 2-1 ci siamo disuniti e abbiamo rischiato di prendere il 3-1. Fino al rigore ero convinto di poter vincere. Per stare così in alto in classifica questi sono scontri diretti. Usciamo da questa partita con tanta fiducia e affronteremo le prossime con altrettanta convinzione. Tempo un giorno di smaltire un po’ di delusione per questa gara e poi riprenderemo a pieno ritmo”.