Europa League, alla scoperta del Rennes – FOCUS

© foto @Lazionews24

Europa League, la Lazio nel girone E ha pescato il Rennes

L’urna di Montecarlo ha parlato chiaro, in Europa League la Lazio si troverà nel girone E e se la vedrà anche con il Rennes.

Rennes, capoluogo della Bretagna

La città di Rennes venne fondata dal popolo celtico degli armoricani col nome di Condate. Durante la dominazione romana venne rinominata come Condate Riedonum, capoluogo della “Civitas Riedonum” (Riedoni). Conquistata dai Franchi nel 658. Dal 1532, fu sede del Parlamento di Bretagna. Nel 1720 venne distrutta per tre quarti da un incendio; la ricostruzione seguì le concezioni estetiche ed urbanistiche del XVIII secolo. Rimasta una località rurale fino alla Seconda Guerra Mondiale, Rennes si è sviluppata nel XX secolo. La città sorge ad est della Bretagna, al confine regionale con i Paesi della Loira. Dista 109 km da Nantes e 356 dal centro di Parigi. È costruita su una collina, con il lato nord più elevato di quello sud. Si trova all’incontro di due fiumi: l’Ille e la Vilaine.

Stade Rennais, noto come Rennes, un club con soli titoli nazionali

Lo Stade Rennais Football Club fu fondato il 10 marzo 1901 da un gruppo di ex studenti che vivevano in Bretagna. Il calcio aveva cominciato a diffondersi velocemente gli anni prima nelle regioni francesi circostanti e raggiunse le terre bretoni poco dopo.  Nel 1994, il Rennes tornò in Division 1 inaugurando un periodo di stabilità, in particolare grazie ad una nuova politica di gestione basata sull’utilizzo di un vivaio più attento e competitivo. Invece di gettarsi nelle aste per i giocatori migliori, il club puntò sui suoi giovani e li inserì sin dall’inizio in prima squadra non appena l’allenatore riteneva fossero pronti. Questa strategia si rivelò proficua e la squadra bretone lanciò molti talenti, alcuni di enorme successo come Sylvain Wiltord, Jocelyn Gourvennec ed Ulrich Le Pen. Nel 1998, il club fu venduto dal municipio cittadino al magnate François Pinault.

Roazhon Park

Roazhon Park, già Stade de la Route de Lorient è uno stadio di calcio nella città di Rennes che ospita le partite casalinghe del Rennes. Il record di affluenza per una partita fu registrato il 20 agosto 2005 in occasione della partita di Ligue 1 tra Rennes e Marsiglia (1-1) con 29.490 spettatori. Tra il 1999 e 2004 sono stati effettuati dei lavori di ammodernamento. Il nuovo stadio è stato inaugurato con la partita tra Francia e Bosnia-Erzegovina (1-1) il 16 settembre 2004.

Il Rennes di Julien Stéphan

La squadra francese gioca prevalentemente usando un preciso diktat tattico imposto dal giovane tecnico Stéphan: attesa e ripartenza, in modo tale da riuscire a trovare quel varco che possa condurre al gol. Il giocatore di maggior caratura tecnica è M’Baye Niang, ex Milan.

Rennes (3-5-2) Mendy; Gelin, Da SIlva, Morel; Traoré, Bourigeaud, Camavinga, Grenier, Maouassa; Niang, Siebatcheu. All. Stéphan.