Connettiti con noi

Campionato

Farris: «Luis Alberto attaccato alla maglia. Oggi contava il risultato»

Mattia Monti

Pubblicato

su

Massimiliano Farris, vice tecnico della Lazio, ha parlato nel post partita del match contro lo Spezia: le sue dichiarazioni

La Lazio porta a casa una partita durissima contro lo Spezia, terminata in 9 contro 11 per le espulsioni di Lazzari e Correa. Il vice tecnico biancoceleste Massimiliano Farris ha parlato ai microfoni di DAZN al termine del match contro i liguri. Le sue parole:

GARA«Sapevamo che mettono pressione per 60/65 minuti e poi allungarsi, siamo stati bravi ad assorbire la pressione e sapevamo che sarebbe stato difficile produrre con continuità. Il merito di questa squadra è stato essere umili, loro sono venuti a giocare con concetti non banali e per metterci in difficoltà».

MARUSIC«Questo era un rischio calcolato, si è fermato Patric che era la prima opzione, quindi sapevamo di dover alternare sue forze sul quinto di sinistra. Pensavamo comunque di fare qualcosa di più sugli esterni».

PEREIRA«Volevamo movimenti simili a quelli di Luis Alberto, si è mosso bene ma è chiaro che non poteva farlo per tutta la oartita, poi l’ammonizione. Questo è un diktat di Simone: il giocatore ammonito va sostituito».

LUIS ALBERTO«Ha dimostrato un attaccamento alla maglia encomiabile, ha riportato un piccolo stiramenteo del legamento della caviglia, ma stamattina lui ha dato disponibilità e noi nemmeno ci speravamo. Sappiamo bene che sono 10 finali per noi, cerchiamo di rosicchiare punti e il risultato finale è quello che conta».

Il vice di Simone Inzaghi ha poi parlato ai microfoni di Lazio Style Radio. Queste le sue parole:

ANALISI DEL MATCH – «Vittoria importante e difficilissima, la squadra è stata umile e dobbiamo esserlo fino alla fine. Abbiamo rosicchiato punti contro uno Spezia forte, bravi a reggere quando hanno alzato il ritmo colpendo al momento giusto. Complimenti a Verde per il gol fantastico».

NAZIONALI – «In caso di pareggio avremmo parlato di rammarico e avremmo tirato fuori la scusa delle Nazionali. Nonostante gli impegni internazionali, tutti hanno dato il massimo fino alla fine. Alla lunga sono venute fuori le nostre qualità e siamo riusciti a portarla a casa».

LUIS ALBERTO – «Gli esami di Luis Alberto parlavano di leggero stiramento ai legamenti della caviglia. Qui viene fuori l’abnegazione di Luis, che ha fatto un mezzo allenamento ieri e un ulteriore prova stamattina. Quando ci dice di sentirsi pronto, che vuole darci una mano almeno per la panchina, è difficile lasciarlo a casa».

VERONA – «Il Verona ricorda l’Atalanta, purtroppo perdiamo Correa e Lazzari per la prossima. Manca una settimana, godiamoci la Pasqua e settimana prossima cominceremo a pensare all’Hellas».

RISULTATI DELLE RIVALI – «I risultati delle altre partite li abbiamo saputi alla fine, ed è meglio. I ragazzi sono stati bravi a non abbattersi, e ci siamo andati a cercare la vittoria con un episodio».

Advertisement