Farris: «Abbiamo letto bene le mosse del Milan»

farris lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Il vice-allenatore biancoceleste, Massimiliano Farris, ha analizzato Lazio-Milan ai microfoni di Lazio Style Channel, all’interno della trasmissione ‘Zona Cesarini’

«Il Milan si è presentato all’Olimpico senza Bacca né Lapadula ma con Ocampos, Deulofeu e Suso in avanti: era una scelta che non ci aspettavamo all’inizio della settimana ma poi, con il proseguire delle giornate, da Milano arrivavano sempre maggiori conferme in merito – spiega Farris -. Probabilmente Montella ha optato per questo schieramento con l’intenzione di allungare la nostra difesa puntando sulla velocità del suo tridente, cosa però che non ha funzionato per tutta la partita. In fase di non possesso, i rossoneri raddoppiavano sempre sui nostri esterni, sia con Poli che con Locatelli. Dopo appena tre minuti, erano già chiare le intenzioni del Milan: tentare di farci uscire per poi ripartire tentando di sfruttare la corsa dei tre davanti, ma c’è stata un’ottima lettura da parte del nostro pacchetto arretrato – riporta sslazio.it -. I movimenti dei rossoneri erano simili su entrambe le corsie: a destra Suso si accentrava con l’intento di creare lo spazio per le discese di Abate, mentre a sinistra i continui interscambi tra Ocampos e Deulofeu sono stati ben arginati da Basta e Felipe Anderson che, a loro volta, sono anche ripartiti con buona continuità».