Ercole (CdS): «Il Siviglia è un avversario affascinante. Palombi? Sarà il futuro della Lazio…» – ESCLUSIVA

© foto www.imagephotoagency.it

ESCLUSIVA LN24 – Marco Ercole, penna de Il Corriere dello Sport, è intervenuto ai nostri microfoni

Manca all’incirca un giorno all’attesissima sfida di Europa League tra la Lazio di Simone Inzaghi ed il Siviglia di Pablo Machìn. Per fare il punto della situazione in casa biancoceleste ed un’attenta analisi degli andalusi, è intervenuto in esclusiva ai microfoni di Lazionews24.com Marco Ercole, giornalista de Il Corriere dello Sport. Ecco ciò che ha detto.

Giovedì la Lazio sfiderà il Siviglia, pentacampione dell’Europa League. I biancocelesti vengono da un momento positivo, mentre gli spagnoli hanno qualche difficoltà…

«Sì, è vero, quello di oggi non è il Siviglia di qualche mese fa. Ma resta una delle squadre più temibili in assoluto nella competizione, una vera e propria specialista dell’Europa League. Resto dell’idea che avevo nel momento dei sorteggi, ossia che la Lazio non avrebbe potuto pescare un avversario peggiore. In ogni caso saranno due partite affascinanti, con entrambe le squadre in grado di prevalere sull’altra. Un doppio confronto molto equilibrato in cui saranno i dettagli a fare la differenza».

Milinkovic-Savic sarà out per la sfida con gli andalusi e molto probabilmente la sua assenza a centrocampo si farà sentire; idem Immobile, che ha provato ad esserci ma purtroppo non c’è riuscito…

«A livello di condizioni fisiche la Lazio non arriva di certo al meglio. L’assenza di Milinkovic-Savic in un match come questo sarà molto pesante, soprattutto in questa fase della stagione in cui il serbo sembrava essere tornato quello di un anno fa. Per quanto riguarda Immobile filtrava un cauto ottimismo, ma è stata una corsa contro il tempo che l’attaccante campano non ha vinto. Le sue condizioni saranno monitorate costantemente e per quanto Caicedo stia facendo bene, è ovvio che l’assenza di Immobile sarà pesantissima».

Simone Palombi, in prestito al Lecce, sta facendo ottime cose (lunedì in gol contro il Venezia) e mister Inzaghi ha una grandissima considerazione del classe ’96 di Tivoli…

«Palombi sta facendo benissimo al Lecce, così come del resto aveva fatto con la Ternana nella sua prima stagione in prestito in Serie B. Nelle due occasioni in cui è partito dall’inizio della stagione in una nuova squadra non ha mai tradito. È un ragazzo sul quale vale la pena puntare anche per il futuro e tutta questa esperienza che sta accumulando gli sarà utile nel caso in cui gli venga concessa una nuova opportunità in prima squadra. Non gli manca niente per sfondare: deve solo continuare a lavorare in questo modo e sperare anche di avere un po’ di fortuna. Quella non guasta mai», conclude così Ercole.

 

Articolo precedente
Lazio-Siviglia, conferenza Inzaghi: «Sarà importante non subire gol. Immobile? Più no che si…»
Prossimo articolo
Serie ALazio-Milan, da venerdì partirà la vendita dei biglietti: i dettagli