Conferenza stampa Inzaghi: «Voltiamo pagina e pensiamo al Lecce. Vogliamo alzare questa benedetta asticella»

© foto www.imagephotoagency.it

Conferenza stampa Inzaghi, le parole del tecnico della Lazio in vista del match di domani contro il Lecce

Tutto pronto in vista della gara di domani tra Lazio e Lecce in programma alle 15:00 allo Stadio Olimpico. Il tecnico dei biancocelesti Simone Inzaghi ha risposto alle domande dei giornalisti in conferenza stampa.

CELTIC – «La nottata è passata, ci dispiace perché abbiamo perso una partita immeritata. Bisogna guardare avanti alla gara di domani e cercherò di schierare la formazione migliore fermo restando che abbiamo speso tanto. Lo sappiamo e quindi dovremo cercare domani di fare una gara importante»

TITOLARI – «Sicuramente Lulic e Luis Alberto giocheranno, l’altra sera ho avuto la possibilità di farli riposare. Gli altri dovrò valutare e parlare con i diretti interessati»

LIVERANI«Fabio ha fatto un bellissimo però corso, anche lui ha iniziato dalle giovanili poi ha iniziato con il Lecce e ha fatto grandi cose. Anche in Seria A stanno giocando un ottimo calcio. Fabio gli ha dato una grande impronta di gioco».

EUROPA LEAGUE – «L’anno scorso quando abbiamo vinto la Coppa talia eravamo contenti perché andavano in Europa League. La cavalcata finita nella notte di Salisburgo la ricordo con piacere, quest’anno purtroppo sono successi degli imprevisti. Sono arrivate delle sconfitte immeritate, non cerco alibi ma ci è stato negato un rigore sacrosanto. Quando sento chi critica glia eviti e italiani vorrei dirgli di vedere quello che succede in Europa».

MILINKOVIC«Tutti si aspettano tantissimo da Milinkovic. Lavora nel migliore dei modi, per me può fare meglio ma lui è sempre disponibile. Sono contento di quello che sta facendo, sta giocando tanto e spero che possa fare sempre meglio».

LE ALTRE«Dalla prima di campionato la Lazio gioca così, ha qualche ammise che stiamo cercando di aggiustare. Eccetto la Juve e l’Inter le nostre concorrenti sono allo stesso nostro livello».

LUKAKU «Lukaku sta bene, giovedì con il Torino eravamo 3-0 e con il Milan dopo il doppio cambio ne avevo solo uno e ho cambiato Caicedo per Cataldi».

INFORTUNATI – «Correa ieri ha svolto un buon lavoro. Oggi il mio augurio è che stia nel migliore dei modi perché davanti Caicedo e Immobile hanno spinto tanto. Radu e Marusic non saranno convocati, per gli altri dovrò valutare la rifinitura di oggi».

VITTORIE – «Con la Fiorentina e con il Milan dal pareggio abbiamo raggiunto la vittoria. A volte alcune gare sono state condizionate dagli episodi come il rigore di giovedì».

LECCE – «In campionato veniamo da tre vittorie consecutive, domani c’è una grande occasione ma giochiamo con una squadra che ha creato insidie a tutte. Ottima squadra con molte idee di gioco, dovremo essere molto bravi a continuare questa striscia».

OBIETTIVI – «Vogliamo crescere sapendo che abbiamo contro squadre importanti, cercheremo di alzare quella benedetta asticella che non deve essere fatta solo di trofei e ci proveremo con tutte le nostre forze».