Bonolis: «Chapeau alla Lazio, stasera sarà una gara difficile. Non rinuncerei mai a Candreva e prenderei anche Biglia»

© foto www.imagephotoagency.it

Ai microfoni di Radio Sei è intervenuto Paolo Bonolis, noto conduttore televisivo e grande tifoso dell’Inter: «Questa sera contro la Lazio sarà una gara difficile, così come è indecifrabile l’Inter, squadra in grado di alternare risultati positivi e negativi come nulla fosse. La squadra di Pioli è molto irregolare, tra l’altro questa sera mancheranno giocatori importanti per il centrocampo nerazzurro come Joao Mario, Medel e Felipe Melo. Soprattutto l’assenza del centrocampista portoghese si farà sentire. E’ un calciatore con andatura di media velocità ma poi con sprazzi davvero sorprendenti e decisivi. Ha ragione Pioli a dire che ora la cosa principale sia ottenere il risultato a prescindere dalla modalità. Vediamo cosa verrà fuori, devo dire che la Lazio mi ha stupito per qualità di gioco e per la buona organizzazione che unita ad una ottima rosa rende ogni obiettivo possibile. Chapeau alla Lazio ed a Inzaghi. I problemi dell’Inter si conoscono, riguardano l’equilibrio difensivo, per esempio quest’anno Murillo è ‘parzialmente ubriaco’. Sarà una serata speciale per Candreva. Si parla molto della sua testardaggine nel portare palla in momenti particolari, ma ad un giocatore come lui non rinuncerei mai. Copre una porzione di campo infinita. Su di lui sono tranquillo, meno per quanto riguarda Kondogbia. Questa sera gioco forza scenderà in campo, chissà che non riesca a prendere un pallone utile. Almeno per una volta, almeno per l’autostima personale. Marcato? So che l’Inter sta lavorando sempre sull’ipotesi Biglia, è un giocatore che mi piace particolarmente. Mi piace anche Keita, ma se chiede 4 milioni non credo sia fattibile. Poi ci sono Parolo e De Vrij».

Articolo precedente
PRIMAVERA TIM CUP – Pagelle di Roma Lazio: Rossi ingenuo, Barì l’ultimo ad arrendersi
Prossimo articolo
Inter-Lazio, formazioni ufficiali: non ce la fa Radu, gioca Patric