Connettiti con noi

Hanno Detto

Barzagli: «Sarri e Allegri? Hanno due personalità diverse»

Pubblicato

su

Andrea Barzagli è intervenuto nel pre-partita del match dell’Olimpico tra la Lazio e la Juventus. Di seguito le sue parole a DAZN

Andrea Barzagli è intervenuto nel pre-partita del match dell’Olimpico tra la Lazio e la Juventus. Di seguito le sue parole a DAZN.

SARRI-ALLEGRI – «Vengono da un percorso uguale per come sono partiti, sono partiti entrambi dalle serie minori. Poi ognuno ha il suo pensiero e allena la squadra in maniera diversa. Hanno due personalità diverse, ma sono bravi entrambi».

JUVE – «La Juve deve trovare la quadra giusta. Ci vuole tempo, ma a volte passa inosservato che questa squadra ha costruito per nove anni solo vittorie. Prima o poi doveva succedere qualche annata così. La Juve è sempre sotto i riflettori, anche di stampa e media: hanno tutte le qualità per riprendersi».

MORATA – «Il gol con la Spagna è stato molto importante per lui, un attaccante vive per il gol. Lui non sarà un bomber, ma sa fare anche assist. È un ragazzo forse troppo emotivo, ma ha le qualità per fare bene».

CENTROCAMPO – «McKennie è un giocatore che sa far molto lì nel mezzo, Locatelli è un punto di riferimento, mentre Rabiot si vede che Allegri ci sta puntando molto. Non dimentichiamo Bentancur, altra scelta».

ITALIA – «Adesso i giocatori devono pensare ai propri club, non alla Nazionale. Bisogna essere bravi a staccare e a concentrarsi solo sul campionato».