Balotelli: «I soldi non valgono la salute, sono con Tommasi al 100%. Fermiamo il campionato» FOTO

© foto Mg Brescia 05/01/2020 - campionato di calcio serie A / Brescia-Lazio / foto Matteo Gribaudi/Image Sport nella foto: Mario Balotelli

Balotelli, l’attaccante del Brescia ha detto la sua in merito alla decisione di non fermare il campionato in questo periodo storico

Ha affidato al suo profilo Instagram un lungo sfogo. Mario Balotelli non ci sta, in questo triste momento storico per l’attaccante ci dovrebbe essere anche lo stop al campionato. Ecco le sue parole.

«Amo il calcio più di voi, ma giocare vuol dire viaggiare in pullman, treno, aereo, dormire in hotel, entrare comunque in contatto con altre persone al di fuori della tua società lavorativa. Già non vedo i miei figli per questo maledetto coronavirus, perché come sapete non vivono in Lombardia e già è snervante e triste per me. Di sicuro non vorrei mai che in più mia madre, con la quale mangio quasi tutti i giorni, non è una mia coetanea per quanto possa amare il calcio (al quale devo tutto), non mi va e tassativamente non voglio attaccarle niente! Per cosa? Per far divertire qualcun altro? O per non far perdere soldi? Ma dai, non scherzate! Ripigliatevi, avete rotto adesso. Non si scherza con la salute ragazzi.  «Tommasi la a penso come te al 100%. I soldi non valgono la salute. Svegliamoci».