Baldini (Radiosei): «Lazio, che carattere! Mercato estivo? Tare avrà a disposizione un budget importante…» – ESCLUSIVA

© foto @Facebook

ESCLUSIVA LN24 – E’ intervenuto ai nostri microfoni Daniele Baldini, giornalista sportivo e conduttore radiofonico presso Radiosei, nota emittente romana

Mancano cinque partite alla conclusione di questa stagione, la Lazio di Simone Inzaghi dovrà affrontarle come se fossero cinque finali. La prima di queste sfide di vitale importanza si disputerà domani pomeriggio all’Olimpico, l’avversario sarà la Sampdoria di Giampaolo. L’annata dei biancocelesti è stata molto dura, soprattutto per quanto riguardi i problemi arbitrali, ma i giocatori capitolini hanno affrontato al meglio le avversità mostrando un carattere ed una forza di volontà senza eguali. Per parlare di tutto questo e molto altro è intervenuto in esclusiva ai nostri microfoni Daniele Baldini di Radiosei; ecco le sue parole.

Mercoledì sera a Firenze è andata in scena una partita alquanto incredibile soprattutto per come è stato rimontato il risultato; mister Inzaghi ha letteralmente infuso nei propri giocatori il diktat biancoceleste ‘Non mollare mai’…

«A Firenze è stata una partita incredibile, straordinaria; la Lazio oltre a palesare una prova di forza dal punto di vista tecnico ha dimostrato ancora una volta di avere qualcosa di speciale anche sotto il punto di vista caratteriale. Ovviamente questo è anche grazie ad Inzaghi; il tecnico piacentino è riuscito a creare un legame, un senso d’appartenenza, con i propri giocatori. La partita con la Fiorentina, se vogliamo, è la sintesi della stagione biancoceleste nel bene e nel male: per il lato positivo sottolineiamo la grande capacità di rimonta dei biancocelesti, mentre per il lato negativo ci sono sicuramente gli errori arbitrali».

Anche con i viola ci sono stati dei problemi legati al direttore di gara, ovvero Damato; i biancocelesti hanno nuovamente subito un torto arbitrale con l’espulsione di Murgia e la negazione del rigore su Leiva…

«Si, è la 12^ partita in cui la Lazio viene penalizzata; questo dato non fa altro che accrescere i meriti di questi ragazzi. Oltre ai torti fatti ai biancocelesti, ci sono stati però dei favori arbitrali per Roma ed Inter, sottolineando ancora una volta i grandi valori di questa squadra messi in mostra finora. Se vogliamo possiamo definire questa corsa Champions un po’ ‘falsata’».

Queste ultime partite sono fondamentali per la volata Champions della Lazio; la partecipazione nella massima competizione europea permetterebbe un aumento del budget destinato al mercato…

«Non c’è dubbio, l’ha detto anche Tare, confermando quanto sia importante per la Lazio l’accesso alla Champions. Con la partecipazione alla massima competizione europea i biancocelesti potrebbero rinviare la cessione e trattenere così i propri gioielli, quali Milinkovic-Savic e Luis Alberto. La Champions sarebbe un ottimo strumento di persuasione per i giocatori».

La partenza di de Vrij durante il mercato estivo sarà una perdita importante per la difesa laziale; per sostituire l’olandese si guarderà sicuramente a profili con esperienza internazionale…

«La Lazio non può non sostituire de Vrij con un giocatore di questo tipo, è strettamente necessario. Guai a pensare che Luiz Felipe possa essere già l’alter ego dell’olandese; il giovane brasiliano sta facendo parecchi errori, ha tanti fondamentali buoni ma ancora sbaglia molto. Però l’acquisto di un giocatore d’esperienza internazionale è condizionato sempre dall’accesso alla Champions League: confrontarsi con Chelsea, Bayern Monaco, Atletico Madrid vuol dire rischiare di fare figuracce, penso che la Lazio lo sappia. Ogni giocatore che arriverà dal mercato dovrà conoscere l’importanza e le difficoltà di questi palcoscenici. La mancata partecipazione alla massima competizione europea cambierebbe e non poco gli scenari di mercato; una possibile cessione di Milinkovic-Savic per una cifra monstre permetterebbe alla società di poter gettare le basi per trattative imponenti. Comunque vada quest’estate Tare avrà a disposizione un budget importante, sarebbe la prima volta che il ds albanese potrà agire con un capitale importante da investire sul mercato», conclude Baldini.