Connettiti con noi

Campionato

Badelj, riecco la Lazio con cui segnò al Marassi. Col Genoa per la rivincita

Pubblicato

su

Genoa, un ex sfida la Lazio, che non gli ha dato fiducia

Arrivato due estati fa nella Capitale, lo stesso giorno del Tucu Joaquin Correa, Milan Badelj alla Lazio non ha avuto grande fortuna. Prelevato dal ds biancoceleste Igli Tare a parametro zero, è stato acquistato per essere il vice-Leiva, giocando di fatto pochissimo. Convincente all’esordio col Napoli nella stagione 2018/2019, è stato poi impiegato col contagocce da Simone Inzaghi in biancoceleste, quasi sempre in Europa League. Il primo e unico gol con la maglia della Lazio è stato realizzato al Ferraris contro il Genoa al minuto 44′ il 17 febbraio 2019, fu il provvisorio e illusorio vantaggio di una Lazio incerottata. Quel pomeriggio entrò in campo per gli ultimi scampoli di gara anche il baby Bruno Jordao. Lo scorso anno il prestito alla Fiorentina, sua vecchia squadra: qualche buona prestazione e qualche errore di troppo, soprattutto al Franchi contro l’Inter, diversi acciacchi e un passo molto lento non hanno indotto la “Viola” a dar fiducia al croato classe 1989. Che in estate è approdato alla corte del Grifone, e in questa stagione ha collezionato 7 presenze, prendendosi negli ultimi mesi il centrocampo rossoblu, complici diversi infortuni e la scelta della società ligure di mettere fuori rosa l’ex Ajax Schone. Domenica Badelj torna a sfidare la Lazio, incontrata l’ultima volta dopo il lockdown all’Olimpico: quando fece un’ottima figura, in occasione della vittoria per 2-1 dei capitolini.