Avellino-Verona: ultras in accappatoio, arriva il DASPO

daspo tifoso hellas
© foto www.imagephotoagency.it

Per la prima volta nella storia del calcio italiano un ultras del Verona è stato colpito da DASPO perchè ha assistito al match in accappatoio

Negli ultimi giorni si è parlato con frequenza di stadi vuoti in Italia e di numeri sempre più in calo. I tifosi ormai preferiscono assistere ai match della propria squadra del cuore da casa e di non andare incontro a file interminabili all’esterno degli impianti e a controlli sempre più rigidi, nonostante gli incidenti siano diminuiti, da parte delle Forze dell’Ordine. E poi ci sono i prezzi dei biglietti che sono tra i più alti d’Europa. Certo, dopo le barriere alzate all’Olimpico e sistemi di controllo stile Rebibbia, pensavamo di aver visto tutto, ma oggi è arrivata una nuova notizia clamorosa (e forse paradossale) per il nostro calcio: un tifoso del Verona, che in occasione del match tra Avellino ed Hellas è entrato nel settore ospite vestito con accappatoio e pantofole, è stato raggiunto da DASPO. Una notizia che ha scosso un po’ tutti, anche perchè come riporta il profilo Instagram di CurveItaliane, proprio un addetto alla sicurezza aveva dato l’ok per il suo ingresso, poi oggi è arrivato questo provvedimento clamoroso che ha lasciato tutti a bocca aperta. Il tifoso per tutto il match non ha creato problemi e non c’erano gli estremi per punirlo in questo modo. Non tutti forse possono condividere e comprendere il gesto di questo tifoso, ma il calcio è anche questo: allegria, gioia e passione per la propria squadra, proprio quella passione che ogni anno diminuisce nel cuore di ogni supporter e che allontana sempre più persone dagli stadi.