La moviola di Atalanta-Lazio: Orsato annulla la rete del pareggio biancoceleste

Orsato
© foto www.imagephotoagency.it

È Orsato l’arbitro di Atalanta-Lazio. Il direttore di gara, della sezione di Schio, è stato designato per il match di Bergamo

Tocca ad Orsato dirigere la gara tra Atalanta e Lazio, sul campo di Bergamo. Il fischietto della sezione di Schio è coadiuvato da Liberti e Longo e dal quarto uomo Sacchi. Ricopre invece i ruolo di addetto al Var Manganiello, mentre l’avar è Peretti.

PRIMO TEMPO

2′ – Atalanta subito in vantaggio con Zapata che sorprende Strakosha: rete regolare;

14′ – la Lazio chiede un fallo di mano di Mancini sugli sviluppi di un tiro di Correa, il braccio però è attaccato al corpo e Orsato lascia giocare;

15′ – proteste dei bergamaschi che richiamano l’attenzione per un contatto in area tra Zapata e Wallace: non c’è fallo, si continua con la rimessa dal fondo;

39′ – primo giallo del match per Marco Parolo a seguito di proteste dopo un fallo commesso;

43′ – i biancocelesti chiamano un altro fallo di mano, stavolta commesso da Zapata: c’è il silent check del VAR, tocco involontario, Orsato fa giocare;

SECONDO TEMPO

49′ – Giallo per Zapata: il giocatore tenta di recuperare il pallone che è tra le mani di Strakosha che è a terra. Non trovando la sfera, i tacchetti dello scarpino colpiscono il volto del giocatore: giusta la sanzione;

61′ – brutto fallo di Wallace su Zapata che rimedia, inevitabilmente, l’ammonizione;

77′ – fermato Correa per fuorigioco, l’argentino però non sembra oltre la linea dei difensori;

87′ – sanzionato anche Lukaku, il belga si scontra con De Roon ma il contatto è del tutto innocente: decisione eccessiva quella di Orsato;

90′ – 4 i minuti di recupero;

90′ + 2 – pareggio della Lazio con Acerbi che sorprende Berisha di testa: il giocatore viene ammonito perchè nell’esultanza si sfila maglia.

90′ + 5 – annullata la rete del pareggio biancoceleste per fuorigioco, è questione di centimetri ma il difensore è oltre la linea;

90′ + 5 – si gioca per altri 2 minuti;