Anderson, rinnovo o cessione? Con la Champions sarebbe tutto più facile…

Fiorentina - Lazio
© foto www.imagephotoagency.it

La Lazio è a lavoro per decidere il futuro di Anderson: pedina fondamentale dello scacchiere di Inzaghi, il club vorrebbe trattenerlo. Ma se arrivasse un’offerta…

De Vrij, Biglia, Keita e…Anderson? La Lazio non vuole ricadere negli stessi errori commessi in passato ed è a lavoro per far chiarezza sul futuro di ‘Pipe’. Come riporta l’edizione odierna del Corriere dello Sport, il primo obiettivo del giocatore e della società è quello di raggiungere la qualificazione in Champions, poi si dovrà comprendere il ruolo che occuperà Felipe nella squadra che verrà allestita per la prossima stagione. Rinnovo o cessione? La prima opzione è quella che sembra più vicina alla realtà. Nonostante l’infortunio che l’ha tenuto lontano dal campo per tutta la prima parte della stagione, il brasiliano è riuscito ad essere incisivo in più di una partita, realizzando 5 gol e 8 assist tra le tre competizioni. Pedina fondamentale dello scacchiere di Inzaghi, la società difficilmente vorrà privarsi del suo talento. In caso di raggiungimento della Champions, poi, tutto sarebbe più facile ed, insieme alla sua squadra, anche l’esterno spiccherebbe il volo in ambito internazionale, magari dopo aver rinnovato il suo contratto (attualmente con scadenza 2020).

IPOTETICA CESSIONE – Qualche remora in più, invece, se la Lazio non dovesse raggiungere i primi quattro posti della classifica. Un’ipotetica cessione avverrebbe a fronte di un’offerta di 30-35 milioni, considerando che al Santos andrebbe il 25% della ciffra. La linea della società è chiara ma il tutto verrà discusso in estate, adesso è tempo di pensare al campionato.

 

Articolo precedente
luis alberto lazioSpagna, ‘As’ pensa ad un sondaggio per decidere le convocazioni. Ma Luis Alberto…
Prossimo articolo
lazio giacomelli varLazio, Giacomelli e Di Bello citati in giudizio: a giugno il processo per il mancato rigore