Lazio, Sconcerti: «Partitelle? I furbetti ci sono sempre stati»

sconcerti
© foto Db Milano 26/07/2012 - presentazione calendari serie A stagione 2012-2013 / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Mario Sconcerti

Il giornalista ed opinionista televisivo ha detto il suo parere riguardo la ripartenza della Serie A e le possibili partitelle della Lazio

Tutti stanno lavorando affinché la Serie A riparta per il 13 giugno, nonostante la FIGC abbia deciso ieri di sospendere tutti i campionati fino al 14.

Mario Sconcerti, noto giornalista, ha detto la sua a Calciomercato.com, parlando anche delle presunte partitelle della Lazio: «Se il 13 giugno, come è stato detto, è una data imprescindibile per la ripresa del campionato, allora devo dire che siamo in ritardo. Il Consiglio Federale ci sarà mercoledì, poi in teoria dal 21 si potrà ricominciare. Ma dal 21 maggio fino al 13 giugno ci sono venti giorni. E dopo due mesi e mezzo di stop mi sembra un problema mettere in piedi una preparazione come si deve. O hanno bluffato fino ad oggi raccontandoci che una preparazione necessita di tempo, oppure si fa fatica a pensare di rivedere pronti calciatori che non giocano da marzo. Le partitelle della Lazio? Non mi scandalizza, i furbetti ci sono sempre stati e sono talmente tanti che se la maggioranza vince alla fine purtroppo vincono loro».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy