Salisburgo, i giocatori in coro: «Abbiamo fatto due regali alla Lazio. Al ritorno daremo tutto!»

© foto www.imagephotoagency.it

Dopo esser usciti sconfitti dal primo confronto con la Lazio, alcuni giocatori del Salisburgo hanno espresso tutto il proprio rammarico al termine della gara

Un sconfitta difficile da mandare giù per il Salisburgo, che si arreso di fronte ad una grande Lazio. Non ottenendo la vittoria, inoltre, gli austriaci hanno messo fine alla striscia di imbattibilità in Europa, iniziata il 3 novembre 2016. Dopo il triplice fischio del direttore di gara, alcuni giocatori hanno espresso tutto il proprio rammarico per il risultato ai microfoni dei media locali. Il primo è stato Berisha, autore del gol del momentaneo pareggio: «Siamo solo a metà del doppio confronto e siamo consapevoli di poterlo ribaltare in casa. Analizzeremo bene la gara: abbiamo fatto due errori stupidi, due regali. Siamo riusciti comunque a segnare due gol in trasferta, ora faremo un respiro profondo e daremo tutto nel ritorno a Salisburgo». Poi, sono arrivare le parole di Alexander Walke: «Abbiamo fatto una grande prova pareggiando la gara per due volte, ma poi non abbiamo avuto abbastanza tempo. Ci è mancata tranquillità, abbiamo giocato in modo troppo frenetico e commesso errori che di solito non facciamo».

GLI ALTRI – Anche Lainer si è soffermato a parlare della partita dopo aver detto la sua nella conferenza stampa di vigilia: «Abbiamo perso dei palloni inutili, pur sapendo di dover stare attenti. Loro hanno aspettato e ci hanno punito cinicamente. Dobbiamo trarre le nostre conclusioni. La Lazio attaccava con sei uomini ed era difficile difendersi. D’altra parte, una volta riconquista palla, c’era la possibilità di ripartire velocemente. Sicuramente anche al ritorno avremo quest’opportunità. Dopo il 2-2 abbiamo pensato di poter giocare anche per la vittoria, ma forse siamo stati un po’ avventati e loro ne hanno approfittato sorprendendoci per vie centrali. Avevo guardato gli highlights dei loro attaccanti prima della partita: sono veramente notevoli, hanno grande qualità». Infine, è arrivata l’analisi di Ulmer: «Il loro esterno è sceso molto, si è mosso bene dietro Valon (Berisha, ndr) e poi ci ha messo in difficoltà dalla parte mia e di Duje (Caleta-Car, ndr)».

Articolo precedente
Calciomercato LazioCalciomercato Lazio, Sala: «Futuro? Un po’ presto per parlarne. A fine stagione…»
Prossimo articolo
Da Mancini a Parolo: ecco i 7 gol di tacco fatti dalla Lazio negli ultimi 20 anni – VIDEO