Salernitana, Luiz Felipe: «Che emozione il gol all’esordio! Il calcio italiano è molto più tattico di quello brasiliano»

Paideia Luiz Felipe
© foto Instagram

Dopo un ambientamento non facile, si è conquistato il posto Luiz Felipe Ramos Marchi, difensore classe 1997 arrivato in estate alla Salernitana via Lazio. Gol all’esordio contro il Benevento per il centrale, che all’inizio ha patito le differenze del calcio brasiliano da quello italiano, ma adesso è un punto fermo della retroguardia di Sannino.
Il brasiliano ha spiegato i suoi primi mesi a Salerno, in un’intervista ai microfoni ufficiali della società granata: «Credo che sarà impossibile dimenticare le emozioni che ho provato il quel momento, con quel gol all’esordio fra i professionisti. Sentire i tifosi urlare il mio nome è stato qualcosa di pazzesco. Come mi trovo in campo? Nella difesa a tre posso giocare sia a destra che a sinistra. Questo ci permette di difenderci bene e ripartire. Sannino mi sta aiutano tanto, così come i miei compagni. L‘impatto con l’Italia? Il calcio brasiliano è più offensivo, mentre in Italia si pensa più alla tattica e all’aspetto economico.»